La ricetta dei mastazzola o mustazzola siciliani | Video

La ricetta dei mastazzola o mustazzola siciliani | Video

In casa mia, i mastazzola sono il dolce di Natale. Li prepariamo da decenni, o meglio, da generazioni, e la ricetta, che non è quella della tradizionale siciliana (ma si avvicina!), ci è stata tramandata da un parente emigrato negli Stati Uniti. In America, infatti, il prozio aveva difficoltà a reperire gli ingredienti per preparare i classici mastazzola, quindi se ne invento una variante, ugualmente golosa, sostituendo al mosto o vino cotto del caffè espresso. Ma, cosa sono i mastazzola? Sono dei ‘biscotti’ morbidi, impregnati di vino cotto e serviti con cannella e mandorle tostate, tipici del ragusano (ma se ne contano mille varianti in tutto il Sud Italia); sono un dessert, che è consigliabile mangiare tiepido, estremamente aromatico, grazie alla presenza del vino cotto e, in questo caso, del caffè. Potete anche prepararli prima, condirli con il vino cotto, lasciarli raffreddare e congelarli. Quando sarà il momento di servirli, vi basterà farli scongelare e scaldarli.

Leggi anche:  Gigi D’Alessio, finalmente la verità su LDA ad Amici | L’ammissione della De Filippi

Ingredienti

  • 1 litro di caffè, 350 g farina di grano duro, 280 g zucchero
  • vino cotto, mandorle tostate, cannella, mandarino

Procedimento

  • Preparo 1 litro di caffè con la moka.
  • Una volta pronto, lo metto in una pentola ed aggiungo lo zucchero (la scorza di un mandarino e delle stecche di cannella, se graditi).
  • Accendo il fuoco e comincio a mescolare.
  • Quando il caffè è ancora tiepido, aggiungo anche la farina di grano duro a pioggia, poco alla volta, continuando a mescolare con una frusta, in modo che non si formino grumi.
  • Porto a bollore e lascio cuocere, sempre mescolando, per circa 2-5 minuti, come fosse una polentina.
  • Trasferiamo su un vassoio o un piatto oliato e lascio intiepidire.
  • Su un piano unto d’olio (e con le mani unte), formo dei salsicciotti, che taglio a tocchetti lunghi circa 5-8 cm.
  • Li dispongo su una teglia e li faccio cuocere in forno caldo e statico a 180° per circa 20-25 minuti: devono dorare alla base, ma rimanere morbidi.
  • Lascio intiepidire, quindi li metto in una ciotola e li condisco con abbondante vino cotto.
  • Li dispongo sul piatto da portata e spolvero con mandorle tostate e cannella a piacere.
  • Consiglio di consumarli tiepidi.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Perché questi due euro valgono tanto? Ecco la verità

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News