Notizie H24

Scopri tutti gli aggiornamenti e le notizie del giorno in tempo reale!

L’AI di IBM renderà ancora più coinvolgenti gli US Open

Condividi Tramite:


75 giorni prima dell’avvio dell’US Open è stato annunciato che la manifestazione sportiva si sarebbe tenuta senza la presenza degli spettatori e IBM, partner tecnologico dell’evento, ha deciso di rivoluzionare la fruizione a distanza, dando vita in poche settimane a nuove esperienze digitali capaci di rendere l’esperienza più coinvolgente. Alla base di tutto ci sono l’AI di Watson e l‘hybrid cloud

Da IBM 3 nuove esperienze digitali per seguire al meglio gli US Open

IBM 2020 US OPEN

Nonostante la pandemia non sia ancora un ricordo del passato, le manifestazioni sportive vanno avanti, anche se nella maggior parte dei casi il pubblico non è ammesso agli eventi ed è costretto a seguire lo sport da casa. Per questo motivo IBM, partner tecnologico degli US Open, ha sviluppato tre nuove esperienze digitali per rendere più coinvolgente la visione: Open Questions with Watson Discovery, Match Insights with Watson Discovery AI Sounds.
Open Questions with Watson Discovery permetterà agli appassionati di ottenere risposte ai loro quesiti. A fornirle sarà un’AI basata sulle funzioni di Natural Language Processing di Watson Discovery, che analizzeranno notizie pubblicate su varie fonti sportive e altre fonti di dati non strutturati per offrire una risposta. 
Anche Match Insights with Watson Discovery si basa sulla medesima tecnologia ma invece di fornire risposte a generiche domande, verrà usata per tradurre in forma narrativa dati statistiche e altri dati non strutturati, offrendo una serie di informazioni e curiosità sui match. 

AI Sounds
, infine, permetterà di “simulare” suoni e commenti del pubblico che, come abbiamo detto, quest’anno non sarà presente. Verrà quindi usata la tecnologia AI Highlights di IBM: IBM ha raccolto i rumori e le reazioni degli spettatori degli anni passati e AI Highlights le ha permesso di classificare il livello di esaltazione rilevato in ogni clip e creare un filmato che evidenziasse in tempo quasi reale e classificasse le reazioni specifiche dei tifosi, in modo da assegnare un punteggio a ciascun clip. Questi dati verranno quindi usati per trasmettere dinamicamente i suoni basati su un’azione simile a quella dell’anno precedente, simulando a tutti gli effetti le reazioni di un pubblico inesistente. 
Per provare la nuova tecnologia basterà seguire gli eventi sul sito USOpen.org oppure scaricare l’app US Open, compatibile con dispositivi iOS e Android. 
Il COVID-19 ha portato disagi all’intero mondo dello sport, penalizzando le possibilità dei tifosi di vivere gli eventi sportivi dal vivo. Allo stesso tempo, la pandemia ha accelerato la necessità di avvalersi di tecnologie di AI coinvolgenti supportate da un cloud ibrido scalabile” – ha dichiarato Noah Syken, Vice Presidente di Sports & Entertainment Partnerships di IBM – “In qualità di partner tecnologico dell’USTA, abbiamo trasformato la nostra offerta per soddisfare gli appassionati di tennis ovunque si trovino – sperimentando lo sport attraverso le proprietà digitali degli US Open“.

Potrebbe interessarti anche...