Lavorare per scelta o per forza, il nuovo anno offre grandi opportunità ma anche spiacevoli insidie

Lavorare per scelta o per forza

Lavorare per scelta o per forza-proiezionidiborsa.it

Dal taglio del cuneo fiscale alla proroga dello smart working per i lavoratori fragili. Passando per le nubi nere che si addensano, invece, per i percettori occupabili del reddito di cittadinanza. Ecco, tra croce e delizia, come cambia tutto a partire dal 2023 con la manovra del Governo italiano di centrodestra.

Si parla tanto di caro energia e di bollette di luce e gas che sono spesso di importo troppo alto per le famiglie. Ma in realtà è alto il rischio di perdere l’occhio sulla palla. Ovverosia sulla questione relativa al lavoro. Perché senza entrate una famiglia non è in grado di pagare la bolletta della luce o del gas anche quando questa è di importo contenuto.

Proprio sul fronte occupazionale, con l’entrata del nuovo anno, il Governo italiano ha messo a punto delle importanti misure. Non tanto per aumentare i posti di lavoro, ma per garantire delle buste paga più sostanziose a chi già un lavoro lo ha.

Leggi anche:  Beatrice Valli contro il reddito di cittadinanza: 'La gente non ha voglia di lavorare, è la rovina del mondo'

Nel dettaglio, per garantire buste paga più alte a parità di retribuzione, il Governo, che è guidato dalla premier e leader di FdI Giorgia Meloni, ha potenziato lo strumento che è rappresentato dalla riduzione del cuneo fiscaleSenza dimenticare la proroga dello smart working a tutto il primo trimestre del 2023 per i lavoratori fragili.

Il Governo guidato dalla premier e leader di FdI Giorgia Meloni

Il Governo guidato dalla premier e leader di FdI Giorgia Meloni-proiezionidiborsa.it

Lavorare per scelta o per forza, ecco gli scenari e le attese per il 2023

E sebbene manchi un piano di ampio respiro per la creazione di posti di lavoro, in realtà, anche se indirettamente, l’Esecutivo di centrodestra ha comunque varato delle importanti misure a favore della piccola impresa. E lo ha fatto, nello specifico, innalzando da 65.000 a 85.000 euro il limite dei ricavi o dei compensi annui al fine di poter rientrare nel regime della flat tax.

Quella della revisione della flat tax, quindi, proprio a partire dal 2023, è una buona notizia per i piccoli imprenditori, per i lavoratori autonomi e per i liberi professionisti a Partita IVA. Mentre il quadro rischia di farsi a dir poco cupo, con il trascorrere dei prossimi mesi, per chi è disoccupato e attualmente percepisce il reddito di cittadinanza.

Sette mesi la durata massima del reddito di cittadinanza

Sette mesi la durata massima del reddito di cittadinanza-proiezionidiborsa.it

Per i percettori occupabili del reddito di cittadinanza da quest’anno davvero tante spiacevoli insidie

Tra lavorare per scelta o per forza, infatti, da qui a sette mesi per molti percettori occupabili dell’RdC potrebbe non fare troppa differenza. In quanto è stata fissata in sette mesi la durata massima del reddito di cittadinanza per il corrente anno. Dopodiché niente più beneficio economico e la necessità di rimboccarsi le maniche per trovare un’occupazione. Da questo fronte vedremo come il Governo italiano interverrà nell’accompagnare con la formazione e con la riqualificazione professionale tutti i percettori decaduti del reddito di cittadinanza.

In più, chi perderà nel 2023 il beneficio economico che è rappresentato dal reddito di cittadinanza dovrà solo ed esclusivamente preoccuparsi di trovare un lavoro. Visto che poi, a partire dal 2024, per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, ad oggi sembra essere davvero molto probabile la sua dismissione definitiva. Un addio senza rimpianti.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News