Lavoro, contributi scontati per tre mesi ai contratti a termine del turismo

Ultimi giorni per i datori di lavoro che intendono chiedere l’esonero contributivo per le assunzioni a termine del settore turistico-termale. Con la circolare 67/2022 l’Inps ha fissato al 30 giugno la scadenza per inviare le istanze finalizzate a ottenere il beneficio previsto dall’articolo 4, comma 2, del Dl 4/2022, convertito dalla legge 25/2022, che ha introdotto misure urgenti per il sostegno alle imprese in seguito all’emergenza Covid e per contenere gli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico.

I datori coinvolti

Il beneficio scatta per le assunzioni a tempo determinato o con contratto di lavoro stagionale nei comparti del turismo e degli stabilimenti termali. Si può chiedere l’esonero per i rapporti attivati dal 1° gennaio al 31 marzo 2022, limitatamente al periodo di durata degli stessi e comunque sino a un massimo di tre mesi. Se i rapporti di lavoro sono stati convertiti in contratti a tempo indeterminato, l’esonero è riconosciuto per un periodo massimo di sei mesi dalla conversione.

Leggi anche:  **Rdc: Renzi, 'martedì deposizione in Cassazione quesito'**

L’invio delle domande

Dal punto di vista operativo, le istanze vanno inviate all’Inps – dai datori o dai loro intermediari – attraverso l’applicativo online «Tur44», presente nella sezione internet del sito dell’Istituto denominata «Portale delle agevolazioni».

Una volta ricevuta la domanda, l’Istituto effettua una serie di controlli per accertare il rispetto delle condizioni richieste: nell’ipotesi di accoglimento, comunica l’autorizzazione a fruire dell’esonero e individua l’importo massimo dell’agevolazione spettante.

Scopri di più

Scopri di più

Quanto vale il bonus

Per stabilire l’ammontare del bonus, la norma citata rinvia all’esonero dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, previsto dall’articolo 7, del Dl 104/2020 (Il Dl “Agosto”): questo non intacca l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche ed è concesso nel limite massimo di 8.060 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile (671,66 euro) e proporzionalmente ridotto nel caso dei rapporti di lavoro part-time. Restano esclusi i premi e contributi dovuti all’Inail.

Leggi anche:  Dl Aiuti, è scontro sul superbonus. E parte il "tam tam" sulla possibile crisi di governo

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Show al Parlamento inglese, il laburista Starmer prende in giro Boris Johnson: parte risata generale

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook