Lavoro nero e norme sulla sicurezza violate: sigilli per un night club

Nuovo intervento del Comando provinciale della guardia di Verona contro le illegalità economico-finanziarie. Nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 luglio, le fiiamme gialle di Soave, nel corso di un’attività congiunta con il Comando provinciale dei vigili del fuoco, hanno sottoposto a controllo un locale notturno di recente apertura nella zona Est della provincia.

I pompieri avrebbe rilevato gravi irregolarità in materia di “sicurezza sui luoghi di lavoro”: impianti elettrici vetusti, inadempienze riferite ai dispositivi antincendio e altro ancora. I finanzieri invece hanno identificato 15 lavoratori, di cui ben 7 sono risultati impiegati completamente “in nero”: tra questi, uno è risultato percettore del reddito di cittadinanza e, conseguentemente, sarà deferito all’autorità giudiziaria per indebita percezione di erogazioni pubbliche.

Leggi anche:  Bonus sociale bollette luce, acqua e gas 2022 automatico a chi spetta e importi. Cosa cambia

Sono così scattate le contestazioni delle violazioni in materia di impiego di lavoratori in nero e la quantificazione dei contributi previdenziali e assistenziali non versati, cui seguirà l’irrogazione delle relative sanzioni amministrative e la segnalazione all’Ispettorato del Lavoro.

Inoltre la situazione riscontrata dalla guardia di finanza avrebbe portato alla luce criticità nella conduzione dell’esercizio anche sotto il profilo fiscale: il night club avrebbe esercitato la propria attività con la forma dichiarata di “Associazione Culturale” senza scopo di lucro. Le fiamme gialle però avrebbero accertato che i clienti presenti nel locale non risultavano come “soci”: questo farebbe ipotizzare che si tratti di un’attività commerciale a tutti gli effetti. 
La Compagnia di Soave dunque ha dato il via anche a specifici approfondimenti di natura tributaria, mentre sono stati apposti i sigilli al locale per violazione delle norme in tema di sicurezza sul lavoro.

Leggi anche:  Commissariato Librino: un arresto

Infine, l’unità cinofila antidroga del gruppo di Villafranca di Verona, intervenuta nel controllo, ha segnalato uno dei presenti che sarebbe trovato in possesso di 3 grammi di cocaina, abilmente nascosti sulla sua persona. Lo stesso è stato segnalato alla competente autorità prefettizia per i conseguenti provvedimenti amministrativi.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Il M5S Umbria ribadisce il massimo sostegno a Giuseppe Conte

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook