L’azienda di ceramica che va a rinnovabili, per produrre riducendo l’impatto sull’ambiente- Corriere.it

Quella della ceramica una delle industrie con il pi alto tasso di consumo energetico e, quindi, con un elevato standard di emissioni di anidride carbonica e inquinamento. Secondo i dati pi recenti di Confindustria Ceramica, il settore delle piastrelle e dei materiali refrattari conta un impiego di gas metano pari a 1.500 milioni di metri cubi all’anno e un fabbisogno annuo di energia elettrica di 1.800 gigawattora, l’80 per cento dei quali concentrati nel territorio. Anche il ruolo dell’acqua nel processo produttivo un aspetto rilevante: enormi quantit vengono impiegate nelle prime fasi di macinazione delle materie prime, di smaltatura e di finitura delle piastrelle cotte. Consapevoli dell’impatto che la filiera ha sull’ambiente, da anni imprese e cooperative stanno contribuendo alla svolta green dell’industria promuovendo e attuando una riduzione dei consumi, un riciclo efficiente degli scarti di produzione, un uso sostenibile delle risorse naturali cos da avvicinarsi sempre di pi a un azzeramento delle emissioni inquinanti in atmosfera.

Una delle realt italiane che maggiormente ha fatto suoi questi obiettivi Florim, ceramica con sede a Fiorano Modenese, che si impegna a ridurre l’impatto ambientale dei suoi stabilimenti grazie a due impianti di cogenerazione e ai pannelli fotovoltaici, i quali, grazie all’inaugurazione della nuova installazione sul tetto della fabbrica di Mordano, in provincia di Bologna, hanno raggiunto una superficie totale di 64mila metri quadrati. Queste iniziative consentono, nelle giornate di pieno sole, un’autoproduzione al 100 per cento del fabbisogno energetico delle proprie sedi. Nell’arco di tutto il 2021, la percentuale di energia elettrica autoprodotta arrivata all’81 per cento sul totale consumato (+3 per cento rispetto al 2020).

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricetta cruffins di Sara Brancaccio
Apripista

La nostra attenzione alla tutela ambientale iniziata oltre 14 anni fa , spiega il presidente di Florim, Claudio Lucchese. L’avvio del nuovo impianto un traguardo importante per la crescita in azienda delle energie rinnovabili e porta la potenza totale installata a 12,2 megawatt di picco. Si tratta di un passo fondamentale nel cammino volto a ridurre l’emissione di CO2 nell’ambiente e in armonia con la modifica statutaria che esplicita l’impegno di Florim verso la neutralit climatica. L’impegno dell’azienda modenese stato riconosciuto, a dicembre 2020, con il conseguimento della certificazione B-Corp, la prima industria ceramica al mondo a riceverla. Un riconoscimento che consolida un percorso di trasparenza e sostenibilit iniziato da molti anni e rafforzato anche con la trasformazione in Societ Benefit, avvenuta a marzo 2020, uno statuto che esplicita l’impegno formale ad operare non solo per il profitto ma anche per il bene del pianeta e della comunit.

Impresa e profitto

Questo modello societario pu aprire la strada a un nuovo modo di fare impresa, che genera profitto e al contempo socialmente responsabile, aggiunge Lucchese, la nostra esperienza ne la riprova: i nostri risultati economici si sono sempre dimostrati positivamente influenzati dalle iniziative. Ritengo che oggi il profitto sia un traguardo raggiungibile in modo coerente nel tempo, solo se le societ operano in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunit, territorio e ambiente, per generare un impatto positivo a livello globale. Diversamente il mercato tender ad espellerle. Florim ha avviato la produzione di energia pulita pi di dieci anni fa. Dal 2021, quella mancante la acquista solo da fornitori che garantiscono la provenienza da fonti rinnovabili con Garanzia di Origine. Una pratica che, insieme agli impianti e ai pannelli, ha permesso un risparmio di 111.042 tonnellate di emissioni di CO2 dal 2012 fino allo scorso anno.

Leggi anche:  Lucifer 6: l’iniziativa di beneficenza lanciata negli UK per ricevere un memorabilia dal set
Piastrelle e salute

L’impegno sostenibile dell’azienda non si sviluppa solo su temi ambientali, ma avanza anche iniziative di responsabilit sociale, soprattutto investendo nel progetto Florim salute&formazione. Il percorso iniziato dieci anni fa, quando il gruppo ha acquistato i primi defibrillatori per incrementare le dotazioni di sicurezza e prevenzione e ha avviato una collaborazione con l’Ospedale di Sassuolo per contribuire all’istruzione di personale medico e paramedico e organizzare incontri sulla salute aperti anche ai cittadini del territorio. Un rapporto professionale che ha portato all’inaugurazione, nel 2014, del Centro dedicato alla formazione, alla ricerca e alla simulazione medica avanzata nella sede di Fiorano: l il personale medico dell’ospedale di Sassuolo si occupa di organizzare la formazione tecnica e specialistica attraverso corsi, seminari e lezioni, ma gestisce anche le simulazioni. Nel corso degli anni le attivit del centro hanno coinvolto fino a tre strutture ospedaliere (oltre a Sassuolo, anche Santa Maria Nuova di Reggio Emilia e Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena), hanno contribuito alla formazione di 1.752 professionisti e hanno contribuito all’organizzazione di un ciclo di 29 appuntamenti (e 5 online) gratuiti e aperti a tutti, dal titolo “Incontri della salute”, tenuti da esperti per diffondere stili di vita sani, accrescere la cultura della prevenzione e insegnare le manovre di primo soccorso. Abbiamo creduto fortemente in questo progetto, dice la dottoressa Marcella Camellini, medico S.C. di cardiologia presso l’Ospedale di Sassuolo e responsabile scientifico del progetto Florim salute&formazione. Con passione, dedizione e sacrificio siamo riusciti a realizzarlo e a portarlo avanti in una costante ricerca di miglioramento e nella speranza di aver creato un nuovo modello che anche altri possano accogliere e replicare.

Leggi anche:  Abbellisce casa e balconi, ma ecco come potare l’edera rampicante anche in vaso e curarla al meglio

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News