Le ultime sul decoder per vedere DAZN in TV, prezzo e quantità

Condividi articolo tramite:

Argomento caldissimo è quello del decoder per vedere DAZN in TV e dunque tutta la serie A e B con il servizio di streaming. In un precedente approfondimento, è stato ribadito come proprio la soluzione decoder sarà prevista esclusivamente nelle cosiddette aree bianche, dunque quelle tecnologicamente svantaggiate nel nostro paese. Un accordo speciale con TIM garantirà dunque la fornitura degli apparati a chi ne farà richiesta.

In pratica, il decoder per vedere DAZN in TV non sarà altro che lo stesso dispositivo utilizzato per TIM Vision, naturalmente non brandizzato e neanche personalizzato con il software dell’operatore. Appurato che un determinato cliente necessiti della specifica tecnologia in una zona non servita da copertura internet, ecco che all’abbonato sarà inviato proprio l’accessorio necessario. Le relative spedizioni ai clienti partiranno dal 10 agosto e il primo blocco di consegne prevedono dalla 10.000 alle 80.000 unità disponibili, da distribuire poi fino al 31 dicembre 2021. Ulteriori 80.000 device potrebbero pervenire anche nel 2022, sempre su richiesta di DAZN e attraverso TIM.

Leggi Anche |  Provaci ancora Prof!: anticipazioni del 10 novembre

Venendo alle dolenti note, non è per nulla scontato che il decoder per vedere DAZN in TV sia totalmente gratuito. La piattaforma di streaming potrebbe applicare almeno un costo a noleggio del dispositivo ma la quota, per il momento almeno, non è stata comunicata. Resta tuttavia la speranza che, vista l’inevitabile scelta di chi risiede nelle zone non servite dalla tecnologia necessaria, proprio il decoder sia concesso senza ulteriore spesa.

Nonostante il ricorso al decoder per vedere DAZN in TV, va ricordato che il canale a disposizione degli abbonati sarà solo uno. Dunque nel caso di partita in simultanea, si potrà godere di un solo match messo a disposizione per scelta della piattaforma senza altra opzione a portata di telecomando. Almeno per il momento le cose stanno esattamente così e difficilmente cambieranno.

Leggi Anche |  Al Campania Teatro Festival “Bufale e liùne” di Pau Mirò messo in scena dalla Compagnia Nest

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi Anche |  La morte di Michele Merlo, si sopravvive al dolore, che però ci cambia per sempre

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: