Licenzia media per questo posto di lavoro con stipendio fino a 1.500 euro al mese

Se stiamo cercando un nuovo posto di lavoro, potremmo avere delle difficoltà non indifferenti. Infatti, è più che possibile trovare soltanto pochi annunci, sia online che in modalità fisica. In questo caso, quindi, la cosa più furba forse è affidarsi proprio ai concorsi. In base alle qualifiche necessarie e alla preparazione richiesta, potremmo davvero trovare la posizione più adatta a noi.

Concorso pubblico per Operatori Socio Sanitari, a Parma sono ben 88 i posti disponibili

I concorsi sono quasi all’ordine del giorno. E, per nostra fortuna, vanno a coprire diversi ambiti e vari posti di lavoro. Potremmo considerare, per esempio, quello indetto dalla CapGemini Italia per le nuove assunzioni. Un altro bando davvero interessante, però, è quello indetto a Parma per gli Operatori Socio Sanitari.

I posti a disposizione sono ben 88. La figura, di base, si deve occupare di aiutare le persone in ambito sanitario e sociale e deve concedere autonomia ai pazienti. Spesso, possiamo trovare un Operatore Socio Sanitario al fianco di un infermiere. Per questo motivo, la figura in questione dovrebbe saper svolgere anche alcune mansioni di quest’ultimo. Lo stipendio va all’incirca dai 900 euro ai 1.500 euro mensili.

Ecco quali sono i requisiti per poter inoltrare la candidatura per ricoprire il ruolo di Operatore Socio Sanitario

I candidati che vorranno partecipare al concorso dovranno presentare un certificato qualificativo per il ruolo in questione. Dunque, si potrà partecipare anche solo con una licenzia media, purché si certifichi anche l’attestato di qualifica professionale di Operatore Socio Sanitario. In questo caso, sembra non ci siano altri requisiti specifici che i candidati dovranno presentare. Il bando, infatti, non presenta neanche limiti di età per la partecipazione.

Licenzia media per questo posto di lavoro con stipendio fino a 1.500 euro al mese

Per arrivare preparati al concorso, dovremo sapere che bisognerà superare una prova scritta e poi una orale. La prima sarà un mix di domande aperte o a risposta multipla. In particolar modo, le domande verteranno sulle competenze tecniche del candidato e sulle conoscenze progettuali di quest’ultimo. Bisognerà fare almeno 21 punti (su un massimo di 30), per poter superare lo scritto.

L’orale, invece, prevede anche domande su informatica e inglese. Per superare anche questa, bisognerà ottenere lo stesso punteggio. Inoltre, dovremo ricordare che 44 posti saranno riservati al personale interno che lavora da almeno 3 anni. 24, infatti, sono riservati ai volontari delle Forze Armate. Dunque, potremo usare anche solo la licenzia media per questo posto di lavoro con questo bando. Per poter partecipare ricordiamo di inviare la candidatura sul sito ufficiale ASP Parma entro il 13 ottobre.

Lettura consigliata

Ecco come prepararsi a uno dei concorsi più attesi che offrirà 2293 contratti a tempo indeterminato anche solo con diploma

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore, consultabili QUI»)

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News

Leggi anche:  Percepisce il reddito di cittadinanza ma guadagna 150mila euro: influencer nei guai