L’imprenditore svedese che ha riportato il vino a Volterra

6 giugno 2022 – 15:26

Monte Rosola, da buen retiro a scommessa imprenditoriale di Thomaeus Con un obiettivo: «Vorremmo diventare destinazione turistica»

di Caterina Ruggi d’Aragona



Arriva dalla Svezia l’imprenditore che ha riportato la vinificazione nel volterrano: una tradizione di origine etrusca che nel dopoguerra, lasciando spazio ai cereali, era rimasta relegata a una produzione domestica, a uso e consumo dei contadini locali. E che ora riparte in grande scala da una cantina avveniristica, che vanta la classificazione energetica A3. «Ho visitato 33 cantine prima di scegliere MonteRosola», racconta Bengt Thomaeus, ingegnere elettromeccanico a cui fa capo, oltre alle ditte specializzate nella costruzione di ascensori e in strumenti di precisione, il fondo di private equity Exoro Capital che nel 2013 ha acquistato la tenuta all’epoca denominata La Rosola. «Mia moglie, io e i nostri tre figli abbiamo sempre amato la campagna toscana, il buon vino, il cibo, la gente e lo stile di vita italiano. Quando si è trattato di scegliere dove acquistare una proprietà in cui ritirarci — racconta Thomaeus — non abbiamo avuto dubbi».

Leggi anche:  Luce dei tuoi occhi: gli attori della fiction

Il buen ritiro si è trasformato in una scommessa imprenditoriale. Un progetto di ampliamento, completato 3 anni fa, ha esteso la tenuta da 7,5 ettari agli attuali 124, di cui 11 vitati, con l’obiettivo di portarne in produzione 25 ettari entro due o tre anni. «Vogliamo fare il miglior vino possibile per questa terra a 50 km da Bolgheri e 30 km dal Chianti, votandoci al biologico», dice il direttore generale, Michele Senesi, che sta lavorando per l’avvio e il riconoscimento di una zona vitivinicola di fatto nuova. «Stiamo allargando la distruzione dei nostri vini, finora seimila bottiglie all’anno vendute al 50% nel volterrano e al 50% tra Svezia, Inghilterra, Germania, Svizzera, Romania, Lettonia e Danimarca», dice. In equilibrio tra tradizione e innovazione è la scelta dei vitigni, come pure il progetto curato dall’architetto volterrano Paolo Prati. «La famiglia Thomaeus mi aveva chiesto una struttura che richiamasse Palazzo Vecchio, la Torre del Mangia e un chiostro. “Si farà un Gardaland”, pensai. Dallo studio del paesaggio sono poi emerse testimonianze di molte torri di avvistamento. Da lì è partita l’idea progettuale incentrata su proporzioni ispirate alla sezione aurea, con il posizionamento rigorosamente verso Nord degli ingressi dei locali della vinificazione», racconta Prati. La cantina è costruita con un doppio involucro, come una scatola dentro a un’altra, che permette una circolazione di aria naturale a 360°. Ed è totalmente eco-sostenibile, grazie all’utilizzo di materiali naturali, nanotecnologie e soluzioni innovative. Come una vasca esterna integrata alla struttura, che fa da scambiatore di calore, in cui viene convogliato il surplus di acqua calda. «Pompe di calore e solare permettono di avere acqua a oltre 75° C, utile per il lavaggio dei tini senza uso di sostanze chimiche. Le acque piovane, depurate, vengono poi riutilizzate per le lavorazioni di cantina», spiega l’architetto che ha integrato tecnologie avanzate e richiami ai simboli dei Templari. Dalla piramide che nella sala di degustazione indica l’unione di cielo e terra alla croce della Maddalena al centro delle ruote degli sgabelli che ottimizzano la gestione degli spazi e, al tempo stesso, contribuiscono a rendere la cantina accessibile a tutti.

Leggi anche:  A che ora esce Dynasty 4 su Netflix?


«Vorremmo che MonteRosola diventasse una destinazione turistica, dove la gente possa fare un’esperienza legata al mondo del vino», confessa Thomaeus. Intanto da qui è appena partito un progetto di collaborazione tra amministrazioni e Pro Loco dei Comuni nelle tre valli confinanti — Valdera, val di Cecina e val d’Elsa — al lavoro su una strategia integrata di ripopolamento e attrazione turistica.

La newsletter

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Firenze iscriviti gratis alla newsletter del Corriere Fiorentino. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui

6 giugno 2022 | 15:26

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News