L’incubo delle cimici asiatiche è tornato anche quest’anno

Condividi articolo tramite:

Ogni anno in Italia tornano nei mesi autunnali le odiatissime cimici asiatiche che infestano i nostri giardini, terrazzi e stese.

cimice asiatica

Molto probabilmente ormai dovremo imparare a convivere con questo odioso insetto. Le cimici asiatiche – che riconosciamo dal colore marrone – sono tornate anche quest’anno e sono un vero e proprio incubo. Soprattutto nel nord Italia, infatti, invadono terrazzi, giardini e soprattutto ce le ritroviamo molto spesso “avvinghiate” ai nostri capi puliti, freschi di lavatrice e stesi all’aria aperta.

Quando sono arrivate le cimici asiatiche in Italia?

La presenza di questi insetti si fa risalire a circa 5 anni fa nel nostro paese. Purtroppo la loro presenza non è solo fastidiosa, è anche particolarmente rischiosa per i coltivatori. Alcuni anni fa infatti si parlava di oltre il 40% dei raccolti di pere e kiwi distrutti. Quando sono comparse, infatti, molti hanno pensato che fossero esattamente come le cimici nostrane, quelle verdi, ma invece si sono rivelate molto più pericolose. Danneggiano infatti i campi e soprattutto non è per niente facile riuscire ad eliminarle perché si spostano da una pianta ad una altra con estrema facilità. Ecco quindi perché la cimice asiatica è diventata il nemico numero uno degli agricoltori e soprattutto di chi ha alberi da frutto.

Leggi Anche |  “É sempre mezzogiorno”: girasoli asparagi e fiori di zucca di zia Cri

Cosa pensano gli scienziati di questa specie di cimice?

La pericolosità di questa cimice è stata confermata anche da ricercatori e scienziati. Non solo è in grado di attaccare svariati alberi e piantagioni, ma è anche capace di volare tra i 2 e i 5 chilometri al giorno. Per altro non sarà nemmeno facile debellarla perché depone circa 285 uova all’anno.

Sembra anche che i trattamenti con i pesticidi non siano molto efficaci. Gli agricoltori hanno provato qualsiasi tipologia di prodotto, ma i risultati non sono stati assolutamente degni di nota. L’unica speranza sembra che vada riposta in un altro insetto. Secondo l’associazione dell’agricoltura e della ricerca di Firenze, infatti, un imenottero potrebbe essere in grado di fermare la proliferazione delle cimici.

Leggi Anche |  Qual è il montepremi finale del Grande Fratello Vip 6?

I risultati ci sono stati e sembrano anche molto positivi, però purtroppo non sono ancora decisivi nella lotta alla cimice asiatica.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi Anche |  Netflix conferma l’arrivo di THE KISSING BOOTH 3

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: