Lino Guanciale dice addio a L’Allieva, ora è Il Commissario Ricciardi: “Va bene così”


Lino Guanciale appende il camice da medico al muro e indossa i panni del commissario. Sembra ormai certo l’addio dell’attore a L’Allieva, l’amata fiction Rai tratta dai romanzi di Alessia Gazzola, che ha concluso la terza stagione lo scorso novembre. Dopo quel lieto fine, con Alice e Claudio finalmente sposi, pare non ci sia spazio per un nuovo capitolo, anche se Alessandra Mastronardi si era detta aperta all’eventualità di tornare sul set.

Di tutt’altra opinione invece il collega Lino Guanciale, impegnato quest’anno su più fronti. In un’intervista su TV Sorrisi e Canzoni, l’attore ha dichiarato di essere pienamente soddisfatto del percorso del suo Claudio Conforti, ma:

Continuo sulla mia posizione. Sono felice di aver girato anche la terza stagione. Credo, però, che sia sempre bene chiudere una storia quando l’interesse degli spettatori è forte prima che ci si stanchi. E penso che in questo caso vada bene così.

Un addio non proprio definitivo, ma che non lascia spazio a molti dubbi. Intanto, Guanciale non lascerà il suo pubblico orfano: il 25 gennaio vestirà i panni de Il Commissario Ricciardi, fiction Rai basata sui romanzi di Maurizio de Giovanni. Prima di essere scelto per il ruolo, ha raccontato a Sorrisi, aveva letto solo due dei libri. Guanciale definisce il suo personaggio “una figura piena di chiaroscuri. Più scuri che chiari. […] Ha, suo malgrado, il dono ereditato dalla madre di raccogliere gli ultimi pensieri delle persone che muoiono di morte violenta”.

Puntata dopo puntata impareremo a conoscerlo, ha anticipato al settimanale. “C’è una progressiva apertura al mondo, che fa leva sull’amore. Perché è attraverso l’amore che passa la felicità.”

E a proposito di storie thriller e mistero, Guanciale ha anche parlato de La Porta Rossa 3, annunciata due anni fa ma ancora in via di sviluppo: “Stiamo cercando di trovare la collocazione giusta”.

Al momento, l’attore sta girando una nuova serie, Sopravvissuti, per la regia di Carmine Elia (già dietro la macchina da presa per La Porta Rossa). Le riprese si stanno svolgendo a Genova e si sposteranno a breve a Roma. “Un thriller che ruota intorno alla storia di un naufragio: i protagonisti sono dispersi, creduti morti per un anno e poi tornano a casa, ma con molte cose da nascondere”. 

L’intervista completa è sul nuovo numero di Sorrisi.



Fonte e diritti articolo

Leggi anche:  Harlem in streaming su Prime Video: trama e trailer

Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, nel sito puoi trovare tutte le notizie più importanti del giorno. Gran parte delle notizie pubblicate tramite un processo automatico sono prelevate da giornali online e siti verificati. Lo scopo di Notizie H24 è quello di avere una raccolta unica di tutte le notizie più importanti del giorno, così da poter dare più informazioni possibili al lettore in modo semplice. Le pubblicità presenti nel portale ci permettono di mantenere attivo il servizio.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Leggi anche:  Ecco come concimare pratoline, primule e viole e vederle fiorire fino a primavera inoltrata su davanzali e ringhiere