M5s: presentato il programma elettorale – Agenzia Nova

M5s

“Dalla parte giusta. Cuore e coraggio per l’Italia di domani”. È questo il nome del programma elettorale del Movimento 5 Stelle in vista delle prossime politiche. La parte giusta – si legge nella presentazione del programma – è quella “delle lavoratrici e dei lavoratori sottopagati e precari, per cui vogliamo introdurre un salario minimo legale di nove euro lordi l’ora e agevolare la sottoscrizione di contratti a tempo indeterminato”; “la parte dei giovani sfruttati, che vogliamo aiutare a costruire un percorso di vita indipendente attraverso l’eliminazione di stage e tirocini gratuiti e la stabilizzazione degli sgravi per l’acquisto della prima casa”; “la parte delle donne, a cui vogliamo garantire un’effettiva parità salariale”. La parte giusta è poi quella della transizione ecologica e dell’ambiente, “che vogliamo proteggere attraverso un nuovo Superbonus energia imprese, la stabilizzazione del Superbonus e degli altri bonus edilizi e quella del meccanismo della cessione dei crediti d’imposta, per garantire liquidità a cittadini e imprese; “la parte delle imprese, che vogliamo sostenere con il taglio del cuneo fiscale, l’eliminazione dell’Irap e il potenziamento del Fondo di salvaguardia”; “la parte della salute, che vogliamo tutelare riformando il titolo V della Costituzione per riportarla alla gestione diretta dello Stato e aumentando le retribuzioni del personale sanitario”. Il Movimento è poi dalla parte dei diritti, “che vogliamo allargare attraverso il matrimonio egualitario, la legge contro l’omotransfobia e lo Ius scholae”, e dalla parte della scuola, dell’università e della ricerca, “per cui vogliamo aumentare i fondi e adeguare gli stipendi degli insegnanti ai livelli europei”. “La parte – concludono – dell’Italia di domani, con cuore e coraggio. Un Paese che sia più equo e inclusivo, dove tutti vedano rispettati i propri diritti e nessuno resti indietro”. Tra i punti del programma anche l’estensione a tutti i partiti del limite dei due mandati e lo stop ai cambi di casacca in Parlamento. Previsti anche “limiti alla decretazione d’urgenza”.

Leggi anche:  Svelata l'origine dell'asteroide che causò l'estinzione dei dinosauri sulla Terra

Confermata la “solida collocazione dell’Italia nell’Alleanza atlantica e nell’Unione europea” ma “con un atteggiamento proattivo e non fideistico, che renda l’Italia protagonista nell’ambito dei vari consessi”. Nel programma si legge poi il “no alla corsa al riarmo” e il “sì al progetto di difesa comune europea”. Tra gli obiettivi, anche quello di “rendere permanente l’emissione di debito comune come strumento a sostegno degli obiettivi europei” e la “riforma del Patto di stabilità”.

Sul fronte del lavoro, il programma prevede l’introduzione del salario minimo, con “nove euro lordi l’ora di salario minimo legale per dire stop alle paghe da fame e dare dignità ai lavoratori che oggi percepiscono di meno”. Per quanto riguarda il contrasto del precariato, il programma prevede “il rafforzamento delle misure del decreto dignità per mettere i lavoratori, in particolare i giovani, in condizione di sviluppare progetti di vita agevolando i contratti a tempo indeterminato”, mentre sul fronte di stage e tirocini, punta allo stop al lavoro gratuito, prevedendo “un compenso minimo per i tirocinanti e il riconoscimento del periodo di tirocinio ai fini pensionistici”. Nel programma anche la stabilizzazione di “Decontribuzione Sud”, per “proteggere e creare nuovi posti di lavoro nel Mezzogiorno”. Previsto inoltre il rafforzamento del Reddito di cittadinanza, con “misure per rendere più efficiente il sistema delle politiche attive” e il monitoraggio delle misure antifrode”. Nel programma anche la “sperimentazione di una riduzione dell’orario di lavoro soprattutto nei settori a più alta intensità tecnologica”. “Le imprese che aderiscono al programma – si legge – ottengono esoneri, crediti di imposta e incentivi aziendali per l’acquisto di nuove dotazioni tecnologiche e nuovi macchinari”.

Leggi anche:  Tajani: Siamo noi il centro. E con più voti potremo bilanciare la coalizione

Tra i punti del programma anche il taglio del cuneo fiscale per imprese e lavoratori e la cancellazione definitiva dell’Irap a beneficio di tutte le imprese. Per quanto riguarda la cessione dei crediti fiscali, si prevede di “stabilizzare l’innovativo meccanismo che ha decretato il successo del Superbonus, che è in grado di mettere a disposizione di famiglie e imprese ingente liquidità e che può essere esteso ad altre agevolazioni per investire a costi ridotti nella transizione ecologica”. Prevista anche “una maxirateazione delle cartelle esattoriali” per “dare ossigeno a contribuenti e imprese anche dal lato della riscossione”.

Sul fronte del sostegno ai giovani, il programma prevede la “Pensione garanzia giovani”, per aiutare “quei giovani con carriere intermittenti che fanno fatica ad avere una pensione” e il riscatto gratuito della laurea. Nel programma anche incentivi all’imprenditoria giovanile e la stabilizzazione degli sgravi per l’acquisto della prima casa per gli under 36. Prevista anche la proroga dello sgravio per l’assunzione degli under 36 in tutta Italia.

Leggi anche:  Patto Repubblicano, Calenda: "Ad Enrico Letta vogliamo bene. Di Maio? Chi è?"

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su FacebookTwitterLinkedInInstagram, Telegram

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook