Ma alla fine Plutone è un pianeta o no? Gli astronomi stanno ancora litigando

Ma insomma, Plutone è un pianeta o no? Per le persone di una certa età, quelle che ricordano ancora l’Unione Sovietica e la Jugoslavia, non c’è dubbio: si tratta del nono e ultimi pianeta del sistema solare. Per i più giovani, e i più aggiornati, Plutone è un pianeta nano o pianetino, troppo piccolo e lontano, più simile ad altri oggetti che orbitano attorno alla nostra stella. E così sembrerebbe anche per la scienza ufficiale: sono 15 anni ormai che la decisione è stata presa. Ma, come racconta l’Atlantic, anche tra gli astronomi l’accordo è tutt’altro che pacifico.

Nel 2006, gli astronomi si sono riuniti a Praga per considerare una domanda molto semplice: quanti pianeti ci sono nel nostro sistema solare? Erano nove, o erano effettivamente otto, o forse anche dodici? Alla fine della conferenza, dopo accese discussioni, il verdetto fu emesso. Secondo le nuove regole, il sistema solare aveva otto pianeti e Plutone non era uno di questi.

Ma come si individua un pianeta? La definizione di pianeta è cambiata varie volte nel corso degli anni. Nel 1801, gli astronomi considerarono Cerere, un oggetto roccioso che avevano individuato tra Marte e Giove, un pianeta, ma 50 anni dopo, in seguito a ulteriori osservazioni, lo definirono un asteroide. Percival Lowell aveva previsto che un nono pianeta si nascondesse da qualche parte più in profondità nel sistema solare, e molti anni dopo finalmente fu trovato.

pluto

QAI PublishingGetty Images

Ma Plutone si è presto rivelato diverso da come si aspettavano. Non era, come Lowell aveva immaginato, sette volte più massiccio della Terra, ma una cosa minuscola, più piccola della luna. E rispetto ad altri pianeti, anche i dettagli della sua orbita di 248 anni erano strani. Tuttavia, Plutone è rimasto un pianeta.

Nella conferenza del 2006 a Praga, all’inizio alcuni astronomi suggerirono una definizione di pianeta che non solo avrebbe preservato lo status di Plutone, ma avrebbe incluso anche alcuni altri oggetti non planetari, come Cerere, l’ex pianeta trasformato in asteroide. Ma entro la fine della settimana, i partecipanti avevano stabilito una nuova serie di criteri per un pianeta: deve orbitare intorno al sole, essere abbastanza grande da permettere alla gravità di averlo levigato in una sfera, ed essere abbastanza dominante dal punto di vista gravitazionale da eliminare altri oggetti dalla sua zona orbitale. L’ultima regola faceva fuori Plutone.

La decisione fu coraggiosa perché andava contro le conoscenze comuni: non bisogna credere che gli astronomi non pensino al lato divulgativo della questione. Ma comunque un certo rigore scientifico ci vuole, e se Plutone fosse rientrato tra i pianeti ci sarebbero rientrati anche Cerere e un altro paio di oggetti spaziali; quindi comunque il grande pubblico sarebbe rimasto scioccato dal nuovo elenco.

In ogni caso la cosa non fu senza strascichi anche all’interno della stessa comunità scientifica. Pochi giorni dopo, circa 300 scienziati – un numero simile a quello dei favorevoli alle nuove regole – firmavano una lettera che condannava la decisione.

Negli anni successivi, si sono coagulate due fazioni opposte con due opinioni diverse: da un lato gli astronomi, dall’altro gli scienziati planetari. Alcuni astronomi, in particolare quelli che studiano la dinamica dei corpi celesti, sottolineano l’esigua influenza della gravità di Plutone nelle sue vicinanze cosmiche. Alcuni scienziati planetari, il cui lavoro non si concentra su tali dettagli orbitali, affermano che c’è molto di più in un pianeta. Sostengono che Plutone ha una serie di caratteristiche che lo qualificano come un pianeta: un’atmosfera, un’attività geologica, persino cinque satelliti.

Poi nel 2015 la sonda New Horizons ha sorvolato Plutone mandando delle immagini bellissime che rendono difficile sottovalutarlo. Una topografia straordinaria, come un enorme ghiacciaio a forma di cuore fatto di azoto. Lasciateci chiamalo ancora pianeta, almeno tra di noi.

This content is created and maintained by a third party, and imported onto this page to help users provide their email addresses. You may be able to find more information about this and similar content at piano.io

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook