“Magia Indiana”: Lucky Luke è Terence Hill nell’ultimo episodio della serie del ‘92

Condividi articolo tramite:

Dall’estremo West filtrato dagli occhi di un artista belga, dalla satira delle coloratissime vignette di Morris e Goscinny, dominate dal giallo del deserto… nasce l’operazione che mescola western e commedia in “Magia Indiana”, ultimo episodio della serie “Lucky Luke”, trasmesso stasera da Cine34.

Nel 1992 l’iconico pistolero del far west, nato dalla mente del fumettista Morris (pseudonimo di Maurice de Bévère), approda nel mondo in ascesa della serialità televisiva con il telefilm “Lucky Luke”. Otto puntate ispirate alle pagine del fumetto in cui l’umorismo di Morris e René Goscinny, che travolge i paradigmi del western, incontra un volto consacrato proprio da quel genere cinematografico: Terence Hill.

Una questione di diritti

Gli otto episodi prodotti da Paloma Films & Reteitalia nascono dalla determinazione di Terence Hill, ispirato dall’idea di un’amica di girare un live-action di Lucky Luke. Morris e Gilberte Polaro-Millo, la vedova del fumettista Goscinny, erano però noti per non aver mai concesso i diritti del fumetto a nessuno, per timore che un adattamento tradisse lo spirito del fumetto.

Leggi Anche |  Covid, Vaia: 'Gufi battutti. Il vaccino supera il virus 3 - 0. Ma occhio ai mezzi di trasporto'

Ma adoravano ‘Lo chiamavano Trinità’ (exemplum del genere degli spaghetti-western con Terence Hill, NdR) perché era un film pulito e per tutti, e mi affidarono il personaggio.”, racconta Hill a “Fumettologica”, riportando del suo incontro con i due.    

E continua: “‘L’importante’, mi dissero cedendomene i diritti, ‘è di non cercare a tutti i costi di imitare per filo e per segno la carta stampata.’ E infatti il mio Luke è un incrocio tra me, tutti i miei personaggi passati e l’eroe del fumetto.”

Ricevuta la benedizione del padre di Lucky Luke, Terence Hill e l’autore Carl Sautter s’immersero nella scrittura della sceneggiatura del pilota (poi uscito nei cinema nel 1991) e selezionarono gli episodi adatti ad una trasposizione seriale. La regia degli episodi venne affidata allo stesso Hill, Ted Nicolaou e Richard Schlesinger e il 20 marzo 1992 il telefilm approdò in prima visione su Canale 5. Ebbe un’accoglienza molto positiva, con una prima puntata che registrò 6.800.000 spettatori.

“Magia indiana”: Lucky Luke affronta la morte due volte

Ultimo degli 8 episodi autoconclusivi, “Magia indiana” fu diretto dallo stesso Terence Hill. In questa puntata lo sceriffo Lucky Luke affronta la morte per ben due volte. Il ritorno nella sua città gli riserva infatti la brutta sorpresa di scoprire che è creduto morto: tutta Daisy Town è in cordoglio, raccolta al funerale dello sceriffo per condividere il peso del proprio dolore.

Leggi Anche |  Adolescenti a rischio 'cyberdipendenza' - In aiuto i 'pronto soccorso psicologico'

Poco dopo Luke però si sveglia e si scopre nel mezzo del deserto, coperto di sudore, e comprende che la sua mesta visione non è nient’altro che un’allucinazione causata dal morso di un serpente a sonagli. Il sogno potrebbe quindi non essere molto lontano da una prossima realtà…

Quest’ultima puntata è oggi di nuovo in televisione, a quasi 30 anni dalla prima visione che ha strappato il personaggio di Morris e Goscinny dalle vignette a tinte accese, riscrivendone un po’ l’estetica, per proporlo ad un pubblico diverso. Questo senza però distaccarsi del tutto dalla tradizione del fumetto.

S’inserisce nel segno di questa continuità la colonna sonora dominata dal tema “The lonesomest cowboy in the West”, che riprende le parole della ballata che il pistolero cantava alla fine di ogni avventura, mentre si allontanava verso un orizzonte acceso dai colori del tramonto: “I’m a poor lonesome cowboy… far away from home…”.

Leggi Anche |  Ultime Notizie Roma del 07 - 09 - 2021 ore 18:10

Debora Troiani

Seguici su : FacebookInstagram, Metrò

Adv

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: