Notizie H24

Scopri tutti gli aggiornamenti e le notizie del giorno in tempo reale!

Medio Oriente, atterrato il primo volo tra Israele ed Emirati Arabi Uniti

Condividi Tramite:


atterrato alle 15:48 (le 13:48 in Italia) all’aeroporto di Abu Dhabi il primo volo ufficiale e diretto tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti. Un collegamento storico non soltanto perch segna un ulteriore passo avanti nei rapporti tra la democrazia mediorientale e la monarchia del Golfo Persico, ma anche perch il velivolo – un Boeing 737-900 del vettore israeliano El Al — ha sorvolato l’Arabia Saudita, altra cosa mai avvenuta. L’aereo, decollato 3 ore e 17 minuti prima dallo scalo Ben Gurion di Tel Aviv, aveva sul muso la scritta Pace in arabo, inglese ed ebraico e il codice di volo LY971, dal prefisso telefonico degli Emirati Arabi Uniti (al ritorno sar LY972 che il codice delle chiamate d’Israele).

La rotta del volo El Al 971 da Tel Aviv ad Abu Dhabi (da Flightradar24)
La rotta del volo El Al 971 da Tel Aviv ad Abu Dhabi (da Flightradar24)

Il volo della pace

A bordo del Boeing c’era una delegazione israeliana e una statunitense (guidato da Jared Kusner, consigliere senior del presidente Usa e suo suocero Donald Trump) e per avviare le trattative bilaterali in vista della firma dell’accordo di pace tra i due Paesi. In fondo all’aereo decine di giornalisti. All’imbarco a Tel Aviv — al gate E1 — a tutti i passeggeri stata data una mascherina con disegnate le bandierine d’Israele e degli Emirati Arabi Uniti. Signore e signori, Shalom e benvenuti a bordo del volo 971 da Tel Aviv ad Abu Dhabi, sono state le prime parole del comandante Tal Becker, 45 anni, di quello che stato ribattezzato anche il volo della pace.

Medio Oriente, atterrato il primo volo tra Israele ed Emirati Arabi Uniti

I rapporti diplomatici

I Paesi arabi e musulmani di tutto il mondo dovrebbero guardare questo aereo mentre fa la sua tratta da Israele agli Emirati Arabi Uniti come a un segnale di cosa possibile raggiungere attraverso la pace, ha spiegato Kushner poco prima di salire a bordo. E al suo arrivo ha auspicato altri voli come quello del 31 agosto. Gli unici voli diretti tra i due Stati erano stati operati su aerei privati oppure cargo per inviare materiale sanitario o di altro genere ai palestinesi dal Golfo Persico. Gli Emirati sono diventati il terzo Paese arabo del Medio Oriente a riconoscere Israele dalla sua fondazione nel 1948.

Medio Oriente, atterrato il primo volo tra Israele ed Emirati Arabi Uniti

Il sistema anti-missile

Il volo LY971 senza l’autorizzazione a sorvolare l’Arabia Saudita avrebbe richiesto quasi il doppio del tempo. Il Boeing 737-900 — conferma un portavoce di El Al (compagnia che a causa del coronavirus in crisi finanziaria e in vendita al miglior offerente) — dotato di un sistema anti-missile: il vettore israeliano l’unico al mondo ad aver installato questa tecnologia sui velivoli per i voli brevi-medi e intercontinentali. Come ha raccontato il Corriere lo scorso gennaio la tecnologia costa circa un milione di euro, pesa 160 chili ed in grado di distrarre i razzi allontanandoli dalla fusoliera evitando cos un’esplosione fatale.

31 agosto 2020 (modifica il 31 agosto 2020 | 15:02)

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte

Vuoi rimanere sempre aggiornato in tempo reale su ogni notizia pubblicata di notizieh24.eu? puoi trovarci su Google News!


Potrebbe interessarti anche...
Enable referrer and click cookie to search for pro webber