Mikel Arteta sfoga furstration dopo che l’Arsenal è stato stordito in ritardo da Leicester | Notizie di calcio


Mikel Arteta è rimasto perplesso sul motivo per cui il primo gol di Alexandre Lacazette è stato annullato nella sconfitta dell’Arsenal contro Leicester.

I Gunners hanno subito la prima sconfitta interna contro i Foxes in 47 anni quando Jamie Vardy è uscito dalla panchina per sigillare una vittoria per 1-0 all’Emirates Stadium.

L’Arsenal è rimasto a rimpiangere la decisione al quarto minuto in cui il colpo di testa di Lacazette dal palo è stato escluso dopo che Granit Xhaka è stato giudicato per aver interferito con il portiere Kasper Schmeichel da posizione di fuorigioco.

Parlando dopo la partita, ha detto Arteta Sky Sports: “Sono davvero deluso. Ce l’avevamo tra le mani nel primo tempo e non so come diavolo sia stato annullato il gol.

“Per essere onesti, sono rimasto molto soddisfatto del primo tempo, del modo in cui abbiamo premuto e dell’aggressività che abbiamo dimostrato nei confronti di una squadra che è molto capace di spezzare quella pressione e creare occasioni contro di te.

“Eravamo molto al top, li abbiamo limitati a nulla. Abbiamo segnato un gol da calcio piazzato, non so come sia stato annullato.

Nella ripresa si trattava di pazientare e aspettare il momento giusto contro una squadra che voleva difendere davvero in profondità.

“Non avevano tiri in porta e stavano solo aspettando un errore per andare in contropiede, e nel momento in cui abbiamo avuto un errore minimo senza pressione sulla palla, cercando di intervenire, ci hanno colti con lo spazio alle nostre spalle e abbiamo perso la partita “.



immagine di anteprima







2:51

LIBERO DA GUARDARE: Highlights della vittoria del Leicester contro l’Arsenal in Premier League

Alla domanda se avesse ricevuto una spiegazione dall’arbitro Craig Pawson perché il gol di Lacazette è stato annullato, Arteta ha aggiunto: “No, ho chiesto loro [the officials] e non hanno detto niente.

“Alla fine della giornata, se per qualsiasi motivo non puoi vincere, non lo perdi. Avevamo ancora qualche istante dopo il gol, ma abbiamo tirato troppe punizioni, non abbiamo messo palla nella scatola abbastanza ed è qualcosa che dobbiamo migliorare per il futuro “.

A peggiorare la serata, l’Arsenal ha perso sia David Luiz che Bukayo Saka per infortunio nel secondo tempo.

“Abbiamo perso alcuni giocatori nell’ultima settimana o giù di lì”, ha detto Arteta. “David aveva un problema muscolare e non poteva andare avanti, quindi dovremo valutarlo nelle prossime 48 ore”.

Rodgers saluta Vardy “di prima classe”



immagine di anteprima







2:22

Brendan Rodgers afferma che la sua squadra di Leicester ha eseguito perfettamente il suo piano di gioco, poiché si è assicurata una vittoria per 1-0 in casa dell’Arsenal

Brendan Rodgers ha salutato l’impatto di Jamie Vardy mentre usciva dalla panchina affermando di aggiudicarsi la vittoria pur continuando la sua bella forma contro i Gunners.

Era l’undicesimo gol di Vardy in Premier League contro l’Arsenal – solo Wayne Rooney può vantarsi di più – e ha dato a Leicester una vittoria in una partita in cui hanno dovuto assorbire molta pressione dai padroni di casa.

“Tutti parlano dei gol che segna contro l’Arsenal e le grandi squadre, ma è per questo che è un grande giocatore”, ha detto Rodgers.

“Dà quel grande contributo nelle partite più importanti e questo ti mostra il livello a cui è arrivato. È un attaccante di livello mondiale e sono molto fortunato ad averlo qui”.

Sulla vittoria, che ha confermato il miglior inizio di campionato di Leicester dal 2001, Rodgers ha aggiunto: “Pensavo che ce lo meritassimo [to win].

“Stiamo giocando contro una squadra davvero brava, il cui movimento è buono, anche l’assetto leggermente diverso stasera, ma so che hanno qualità e giocatori che possono correre dietro. Per venire e mantenere la porta inviolata e giocare con quella qualità e anche la calma era davvero buono.

“I ragazzi sono stati eccezionali. La nostra idea è che stai giocando contro giocatori di alta qualità e devi negare loro lo spazio.

“Molte delle mie squadre lo negano sempre in alto in campo, ma giochi contro quella qualità e quella velocità, sei un assetto leggermente diverso. Pensavo che la concentrazione, le idee di gioco dei giocatori fossero eseguite molto bene.”





Fonte e diritti articolo

Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Enable referrer and click cookie to search for pro webber