Milan – Lazio 2 – 0: Leao – Ibrahimovic, festa a San Siro

Condividi articolo tramite:

MILANO – Una partita praticamente perfetta. Vince il Milan contro la Lazio nel tardo pomeriggio di San Siro. Aggressività, intelligenza, gol. Biancocelesti bloccati. Apre le marcature Leao. Sul finire di primo tempo Kessie sbaglia un rigore. Ci pensa Ibrahimovic nella ripresa a raddoppiare e mettere al sicuro tre punti fondamentali. Zlatan infiamma lo stadio e fa sognare. Rossoneri a punteggio pieno, i biancocelesti invece si fermano dopo le due vittorie iniziali. 

Milan nel segno di Leao-Ibrahimovic: Lazio battuta 2-0

Guarda la gallery

Milan nel segno di Leao-Ibrahimovic: Lazio battuta 2-0

Milan-Lazio, la cronaca

Milan indiavolato. Pressione massima alla Lazio, con i centrocampisti aggressivi che bloccano la qualità biancoceleste. Tomori ci prova di testa in apertura, ma non inquadra la porta. Il primo squillo per gli uomini di Sarri è al 17’ con Milinkovic di testa: Maignan blocca in allungo. Kessie non dà respiro a Milinkovic, Tonali a Luis Alberto. Lazio bloccata e in sofferenza. Sale anche il nervosismo, con l’arbitro Chiffi che deve placare gli animi di Theo Hernandez e Pedro. Al 45’ poi, contropiede micidiale: Rebic per Leao, è tutto apparecchiato per l’1-0. Nei minuti di recupero Immobile prende Kessie in area. Review e rigore. Kessie si presenta dal dischetto, ma è traversa. 

Milan nel segno di Ibra

Il Milan apre la ripresa con la stessa pressione vista nel primo tempo. Lazio sempre imbrigliata. Al 60’ Pioli fa tre cambi e San Siro si infiamma con il ritorno in campo di Ibrahimovic (per Leao). Dentro anche Bakayoko e Saelemaekers per Kessie e Florenzi. Primo squillo di Zlatan: palla in mezzo deviata da Acerbi in angolo. Lo stadio è una bolgia. Al 64’ Lazzari e Zaccagni per Marusic e Felipe Anderson. Bakayoko rischia il rosso per una brutta entrata su Acerbi, Chiffi sceglie la via del giallo. Var in silenzio. Al 67’ grande azione di Rebic, altro assist per Ibra che deve solo mettere in rete per il 2-0. Nuovi cambi, per la Lazio c’è anche l’esordio di Basic. Immobile ci prova, Maignan lo aspetta e blocca. Dentro anche Raul Moro e Muriqi: sono gli ultimi cambi per Sarri. Non accade più nulla, tranne un battibecco finale al triplice fischio tra Saelemaekers e Sarri. Chiffi mostra il cartellino rosso al tecnico della Lazio.

Tuttosport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: