Notizie H24

Scopri tutti gli aggiornamenti e le notizie del giorno in tempo reale!

Milano, la denuncia di una coppia omosessuale: nessuno ci affitta casa

Condividi Tramite:


Trovare casa a Milano, la città che vanta gli affitti più cari d’Italia, non è facile per nessuno. A volte diventa un vero e proprio incubo per studenti fuori sede e giovani lavoratori, come Federica e Chiara, una coppia di ragazze originarie della Puglia che hanno deciso di trasferirsi nel capoluogo lombardo per motivi di studio e lavoro. Non avrebbero mai immaginato però che il fatto di essere una coppia omosessuale potesse essere motivo di rifiuto da parte degli affittuari.

«Dopo tante ricerche per la casa giusta, tra agenzie, siti internet e privati, finalmente troviamo l’appartamento adatto a noi, in zona Crescenzago – raccontano le ragazze in un post su Facebook – chiamiamo, diciamo subito di essere una coppia, fissiamo un appuntamento e andiamo a vedere la casa».

I proprietari sembrano persone gentili e alla mano, e le ragazze spiegano di avere necessità di trasferirsi immediatamente. La sera stessa richiamano la titolare per dare conferma, ma la donna le avvisa che «la casa sarebbe stata affittata a una sua amica, che era già da mesi interessata e che quindi aveva la precedenza», continuano le ragazze.

Questo improvviso cambiamento le ha molto stupite e le ha spinte a mettere alla prova la versione della proprietaria: «D’accordo con una nostra amica, abbiamo deciso di chiamarla spacciandoci per Francesca, una ragazza che cercava casa con il proprio ragazzo. La proprietaria non solo si è resa disponibile nell’affittarla immediatamente, ma era anche disposta a trattare il prezzo». Federica e Chiara, molto amareggiate, decidono di chiamare nuovamente la donna per chiarire la situazione ma, appena la mettono davanti al fatto che per la coppia etero l’appartamento sarebbe stato disponibile, questa chiude la telefonata senza spiegazioni.

«Impossibile che nel 2020, dopo tutto quello che ci sta capitando, la gente faccia più schifo di prima ed esista ancora l’omofobia – si sfoga Federica sul proprio profilo Facebook – Dicevano tutti che dopo il virus e la pandemia dovevamo essere tutti migliori, ma questo vale solo per le coppie etero o anche per quelle LGBTQ+? Chiediamo per un’amica».

28 agosto 2020 (modifica il 28 agosto 2020 | 16:51)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Fonte

Vuoi rimanere sempre aggiornato in tempo reale su ogni notizia pubblicata di notizieh24.eu? puoi trovarci su Google News!


Potrebbe interessarti anche...
Enable referrer and click cookie to search for pro webber