Modello Unicoop: la spesa a casasostenibile (ma cara)

Rispondere all’esigenza di un mercato in crescita, ma senza tradire l’obiettivo di fare business in modo sostenibile: la sfida di Unicoop Firenze che per elaborare il suo modello di vendite su prenotazione si alleata con il Politecnico di Milano. Il prezzo del servizio pi alto della media, le aree servite crescono gradualmente nel tempo, ma si garantisce che ogni passaggio sostenibile.

Come coniugare l’applicazione delle nuove tecnologie ai servizi tradizionali con il rispetto dell’ambiente, delle persone e dei sistemi economici uno dei grandi rebus dei nostri giorni, al quale Unicoop Firenze prova ad offrire una soluzione. Il centro delle nostre attivit resta il punto vendita, il negozio fisico — spiega Massimiliano Paviera, responsabile dell’e-commerce di Unicoop Firenze — qui che avviene lo scambio mutualistico con i nostri soci. Questi presidi sul territorio, capillari, attivi anche in zone dove i nostri competitor non si sognerebbero nemmeno di aprire, restano il cuore del business perch attraverso essi assolviamo al nostro scopo di cooperativa di soci. Certo che non potevamo rimanere impassibili di fronte alla realt. Stavamo gi lavorando al progetto di e-commerce, poi il Covid ha dato un forte impulso e la base sociale ha chiesto con pi forza il servizio. La quota di mercato dell’e-commerce alimentare prima del Covid era l’1%, la pandemia ha fatto segnare una crescita a tre cifre e adesso la quota pari al 3%: per, anche se l’emergenza superata, il trend continua ad essere in forte salita: nel 2021 le vendite online di grocery hanno segnato pi 46% e la tendenza non si inverte.

Leggi anche:  "Totò che visse due volte" di Ciprì e Maresco, torna (restaurato) l'ultimo film cancellato dalla censura


Come rispondere ad abitudini di consumo che non torneranno pi quelle di prima, senza stravolgere il modello Coop?. Abbiamo impostato un modello sostenibile che fa proprio della prossimit uno dei suoi pilastri — spiega Paviera — Non apriamo grandi centri logisitici come ha fatto ad esempio Esselunga, che leader di mercato. Per confezionare le spese da spedire usiamo i negozi che gi abbiamo; consegniamo solo entro massimo 20 chilometri e 30 minuti di percorrenza. Il modello maggiormente diffuso prevede che si creino grandi centri logistici, con molta merce che se non viene consegnata si butta, e che si percorrano fino a 120 chilometri: secondo noi un modello che cozza con la sostenibilit. Noi non buttiamo via nemmeno un euro di merce. E i nostri partner rispettano i diritti dei lavoratori impegnati nelle consegne ai quali viene applicato il contratto nazionale di categoria. Altri player della Gdo hanno scelto partnership con piattaforme come Deliveroo. La scelta di Unicoop ovviamente dispendiosa: il servizio costa 7,90 euro contro i 2,90 di Esselunga, ad esempio. Sono previsti sconti e gratuit per alcune categorie, come anziani e fragili, ma di certo un prezzo impegnativo. La sostenibilit ha un costo — dice Paviera — Lo sappiamo e abbiamo fatto una scelta precisa. Attualmente Unicoop copre alcuni Comuni dell’area fiorentina, Prato, Empoli, e verr gradualmente esteso a partire da Lucca e Pisa. Nell’arco di un triennio arriveremo a coprire tutto il territorio dove siamo presenti — continua il manager — La sostenibilit ambientale, sociale ed economica di tutti gli anelli della filiera ha un costo: attualmente il servizio e-commerce per noi non produce utili, ci serve per conquistare quote di mercato e clienti, fidelizzandoli.

Leggi anche:  Oroscopo domani Paolo Fox - martedì 12 gennaio 2021 - Anticipazioni per tutti i segni
La newsletter

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Firenze iscriviti gratis alla newsletter del Corriere Fiorentino. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui

3 ottobre 2022 | 07:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News