Montagnier torna alla carica: ‘Il vaccino non è sicuro. La campagna in piena pandemia? Errore grave’

Spiega Montagnier: «Questi vaccini stravolgono l’organizzazione naturale dell’organismo». La famosa proteina spike del vaccino «ha una doppia funzione di cui nessuno parla: è anche una neurotossina. Nelle persone che non hanno ancora avuto il tempo di produrre anticorpi, questa proteina potrebbe influire sul cuore, creando miocarditi potenzialmente letali. Ma questa proteina può anche oltrepassare la barriera ematoencefalica e una volta arrivata al cervello, che non è più protetto, può causare problemi celebrali gravi. Questo come conseguenze immediate». Una delle reazioni più frequenti dopo la miocardite «è la trombosi causata dalla coagulazione dovuta dall’aggregazione di piastrine che si può verificare anche molti mesi dopo la somministrazione del vaccino». 

Non si vaccina durante una pandemia

Il premio Nobel insiste sull’errore di avere iniziato una campagna vaccinale nel pieno di un’ondata pandemica. «Non ci si dovrebbe vaccinare in corso di pandemia perché i virus si modificano per sfuggire al nostro sistema immunitario. La natura, anche nei confronti dei virus, sa creare armonia. Se il virus non fosse stato manipolato per mezzo dei vaccini, credo si sarebbe già indebolito. Le varianti naturali sono la conseguenza dell’armonia di sequenze matematiche precise». Invece, proprio in virtù della vaccinazione a tappeto, «Le varianti naturali sono diventate così molto più aggressive e contagiose, come ad esempio la variante Delta. Le ultime varianti sono favorite dalla diffusione dei vaccini».

Leggi anche:  Concita De Gregorio vs Domenico De Masi: 'Si attenga alla realtà'/ Lite su M5S e...

Montagnier: dimostrate che diffondo falsità (se ci riuscite)

Ai suoi detrattori impegnati a demonizzare le sue dichiarazioni, Montagnier risponde che «esistono prove e dati scientifici. Esistono analisi cliniche. L’opinione è legittima, però chi sostiene che diffondo false teorie o che sono impazzito lo deve dimostrare». E finora, i virologi «di sistema» gli hanno solo dato del vecchio pazzo, senza argomentare. «Se lo scienziato rifiuta l’incontro o lo scontro ha perso. In campo scientifico ci sono regole precise: ci si misura, e misurarsi è l’unica maniera per sapere se si è sulla strada giusta».  Ma spesso «i motivi degli attacchi ingiustificati sono legati alla politica e al potere».

Leggi anche:  Conte: 'Restiamo ma adesso si cambia. Il reddito di cittadinanza non si tocca'

Cure alternative al vaccino

La soluzione per Montagnier è trovare metodi alternativi al vaccino. «Questa malattia si cura, e si guarisce, mentre quello che cercano di innescare nella mente della gente è che sia una malattia incurabile. Abbiamo i mezzi e le cure per affrontarla. Non è solo il mio pensiero, ma anche quello di altri numerosissimi specialisti cui non viene data voce», puntualizza. «Chiunque, se curato bene dall’inizio, può guarire. Le persone infettate dalla variante Delta possono guarire. Esistono inibitori specifici». Ma tocca alle case farmaceutiche «impegnarsi anche nella ricerca di questi inibitori, e non solo sui vaccini».

Come si può curare il Covid

Tanto si può fare dall’inizio dello sviluppo dell’infezione: «Un fattore completamente ignorato da molti epidemiologi è che l’attacco di questo virus è sempre accompagnato da un cofattore batterico che favorisce e aumenta la sua moltiplicazione. Se si neutralizza il cofattore batterico con antibiotici a base di azitromicina, si possono sopprimere gran parte dei sintomi». I virus poi, per sopravvivere, hanno anche bisogno di situazioni infiammatorie provocate dalle citochine e dalle proteine, spiega Montagnier. «Se si abbinano farmaci specifici che diminuiscono l’infiammazione si potrebbero abbreviare i tempi di recupero e forse anche ridurre il tasso di mortalità».

Leggi anche:  Comune di Bellaria, progetto di trasporto sociale a sostegno alle fasce più fragili

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell'articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook