NASpI 2022 per Docenti e Ata: al via domande dal 1° luglio 2022

Tra le domande in arrivo nei prossimi giorni a Inps per l’indennità di disoccupazione NASpI, se ne contano migliaia da parte dei docenti e del personale ATA.

Questo perché con la fine della scuola terminano anche i contratti di tutti gli addetti al settore scolastico: la data di scadenza è quella del 30 giugno.

Vediamo quali sono i requisiti che gli appartenenti a tali categorie devono rispettare per avere diritto all’indennità.

NASpI ai precari scuola 2022: requisiti

Per avere accesso alla NASpI, i lavoratori devono:

  • aver perso involontariamente il lavoro a seguito di licenziamento, scadenza contratto a termine o dimissioni per giusta causa;
  • aver versato almeno 13 settimane di contributi negli ultimi 4 anni.

Rispetto agli anni precedenti, inoltre, il requisito delle 30 giornate di lavoro effettivo nei dodici mesi precedenti è stato abolito. Anche una supplenze breve, quindi, potrebbe dar diritto a ricevere l’indennità di disoccupazione.

Leggi anche:  Ultime Notizie Roma del 07 - 09 - 2021 ore 14:10

NASpI ai precari scuola 2022: durata

La durata della NASpI varia da lavoratore a lavoratore. Questa, infatti, dipende dai contributi versati nei 4 anni che precedono la cessazione del rapporto di lavoro ed è pari alla metà delle settimane di contributi presenti in questo arco temporale.

Se un lavoratore nei 4 anni precedenti ha sempre lavorato spetteranno 24 mesi di NASpI. Al contrario, se negli ultimi quattro anni sono stati versati, ad esempio, solo 20 mesi di contributi l’indennità verrà erogata soltanto per 10 mesi.

Per altre informazioni sulla NASpI vi invitiamo a consultare gratuitamente la nostra GUIDA dedicata alla NASpI.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Leggi anche:  Tenta di violentare una donna nel sottopasso: arrestato 23enne nigeriano

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Welfare, l'Assessore Demetrio Delfino fa il punto 'tutelare chi è rimasto indietro'

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook