Nicole Kidman a Hong Kong salta la quarantena e scoppia la polemica: il governo la giustifica

Nicole Kidman si trova a Hong Kong, città che vanta alcune delle regole di quarantena Covid-19 più dure del mondo. Regole che non valgono per l’attrice Premio Oscar e che per questo ha generato diverse polemiche sui social.

La diva è giunta in città su un jet privato da Sydney il 12 agosto per girare la sua nuova serie Amazon. Secondo le regole del governo cinese, tutti gli arrivi da paesi ritenuti a rischio “medio” o “alto” devono essere messi in quarantena in un hotel per 14 o 21 giorni. L’Australia, che sta assistendo a un aumento dei contagi da Covid-19 , è ora nella categoria “rischio medio”.

Il governo cinese ha confermato che all’attrice è stata concessa un’esenzione speciale dalle regole di quarantena. In una dichiarazione, il governo di Hong Kong ha affermato che “al caso in discussione è stato concesso il permesso di recarsi a Hong Kong con un’esenzione dalla quarantena allo scopo di svolgere un lavoro professionale designato”. Nella nota si legge anche che la mossa è stata “favorevole al mantenimento del funzionamento e dello sviluppo necessari dell’economia di Hong Kong”.

L’Ufficio per il commercio e lo sviluppo economico di Hong Kong ha dichiarato agli organi di stampa che la persona che era stata esentata era Nicole Kidman, ma anche la sua troupe. La star è stata seguita in questi giorni da vari tabloid che l’hanno fotografata sulle vie dello shopping. Una scelta governativa che non ha fatto altro che causare dissapori e polemiche tra espatriati e residenti di Hong Kong sull’esenzione dalla quarantena accordata e sul via libera a filmare in un momento particolare della città, quando Pechino sta eliminando il dissenso nel centro finanziario.

La Kidman si trova in città per girare The Expats, serie finanziata da Amazon sulla vita dei ricchi espatriati (di cui è produttrice esecutiva) e ispirata al romanzo del 2016 di Janice YK Lee sulle vite dorate di tre donne americane in città.

Questa settimana Hong Kong ha inasprito le sue già rigide restrizioni Covid-19, causando ansia tra residenti e viaggiatori. Martedì, il governo ha annullato un programma che accorciava la quarantena per alcuni arrivi in ​​arrivo. In precedenza, i viaggiatori vaccinati provenienti da paesi specifici che ricevano risultati negativi potevano passare una quarantena ridotta in hotel della durata di massimo 7 giorni.

Elizabeth Quat, deputata pro-Pechino, ha affermato di essere molto “preoccupata per l’esenzione dalla quarantena concessa dal governo all’attrice Nicole Kidman” e di aver “ricevuto un certo numero di lamentele da parte dei residenti di Hong Kong”. La Quat ha aggiunto di aver chiesto ai funzionari sanitari di essere aggiornata sulla questione tramite una commissione legislativa. 

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook