Non riesci a pagare l’affitto? Scopri come richiedere il bonus con ISEE sotto 35.000 euro

Nuovi fondi a disposizione per il nuovo bonus affitto 2022: se sei in difficoltà con il pagamento del canone di locazione mensile, puoi richiedere un contributo economico al tuo Comune di residenza, ma solo se possiedi un ISEE inferiore a 35.000 euro. 

Questo è quanto contenuto nell’ultimo decreto del Ministero per le Infrastrutture, pubblicato l’11 agosto scorso: le risorse stanziate andranno a beneficio delle Regioni e saranno poi distribuite ai Comuni per raggiungere i cittadini in difficoltà economica.

Se sei in difficoltà con il pagamento del canone di locazione della tua casa, hai la possibilità di ottenere un nuovo bonus affitto con ISEE sotto 35.000 euro: ecco come funzione l’agevolazione.

Non riesci a pagare l’affitto? Nuovo bonus con ISEE sotto 35.000 euro

Sono 330 milioni di euro le risorse stanziate dal decreto del Ministero per le Infrastrutture utili per indennizzare le famiglie in difficoltà con il pagamento dell’affitto: ma come funziona il contributo? 

Così come previsto dai bandi locali, le famiglie che hanno delle difficoltà economiche e che non sono in grado di pagare il canone di affitto della propria casa, possono richiedere un contributo economico al Comune per riuscire a saldare i pagamenti.

Non basta possedere un reddito basso per ottenere il bonus affitto: il decreto del MIMS specifica che hanno diritto all’agevolazione le famiglie con ISEE sotto 35.000 euro e che nell’ultimo periodo hanno subito delle perdite economiche rilevanti. Non possono accedere al beneficio, invece, i titolari del reddito di cittadinanza.

Leggi anche:  Gelmini apre a Calenda: 'Serve l'agenda Draghi, io ci sono'

Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire quali sono i requisiti per richiedere il nuovo bonus affitto con ISEE sotto 35.000 euro.

Bonus affitto con ISEE sotto 35.000 euro: i requisiti per averlo

Per il momento non ci sono specifici requisiti fissati dal singolo Comune per accedere al bonus affitto: il decreto del MIMS, però, fissa alcune regole generali da rispettare per ciascun bando locale.

Per esempio, il bonus affitto previsto dal Ministero spetta esclusivamente alle famiglie che possiedono un ISEE inferiore a 35.000 euro, e che soffrono di difficoltà economiche verificabili e dimostrabili. 

A tal fine, il contributo è stato esteso anche a tutti i nuclei familiari che hanno subito delle perdite economiche a causa della pandemia di Covid-19: è richiesto, dunque, una perdita di reddito Irpef non inferiore al 25%. Per poter attestare tale perdita si possono presentare l’ISEE corrente, oppure confrontare le dichiarazioni dei redditi del 2021 e del 2022.

Infine, sono rimasti esclusi dal bonus affitto tutti i beneficiari del reddito di cittadinanza che percepiscono anche una quota destinata all’affitto: nonostante l’ISEE basso, queste famiglie non hanno diritto alla richiesta del contributo economico sul canone di locazione. 

Bonus affitto dai Comuni: in quali città è previsto

Passiamo ora in rassegna tutti i bandi del bonus affitto attivi nei singoli Comuni italiani: dove è già possibile richiedere il contributo economico per il pagamento del canone di locazione?

Bonus affitto Emilia Romagna e Bologna: come funziona

L’ultimo bando pubblicato in ordine temporale è quello relativo all’Emilia Romagna: i cittadini in difficoltà possono richiedere un bonus affitto alla Regione fino a 1.500 euro per 3 mesi. Ma come funziona?

Leggi anche:  Hai le 10 lire con la spiga? Potresti essere ricco sfondato

Per accedere al contributo economico occorre risiedere appunto in Regione e possedere un ISEE inferiore a 35.000 euro distinto in due fasce: la prima da 0 a 17.154,00 euro, la seconda da 0 a 35.000 euro. È opportuno aver riscontrare una contrazione del reddito Irpef pari ad almeno il 25%.

Per richiedere il bonus affitto dell’Emilia Romagna c’è tempo fino al prossimo 21 ottobre 2022: la domanda si può presentare esclusivamente online sul sito web della Regione accedendo con SPID, CIE o CNS. 

*Se si risiede nel Comune di Bologna è necessario utilizzare la piattaforma creata ad hoc.

Bonus affitto Lombardia e Milano: come funziona

Anche in Lombardia è ancora attivo il bonus affitto, con scadenza al 31 dicembre 2022: le famiglie in difficoltà possono ottenere un contributo economico fino a 3.000 euro per 10 mesi consecutivi. Ma a chi spetta?

A differenza del beneficio precedente, in questo caso il limite ISEE utile per accedere al contributo economico è fissato a 26.000 euro, sempre dimostrando di aver subito delle perdite economiche a causa della pandemia Covid-19. È richiesta, chiaramente, anche la residenza all’interno del territorio regionale.

La domanda per il bonus affitto della Regione Lombardia deve essere presentata direttamente al proprio Comune di residenza entro il 31 dicembre 2022.

Bonus affitto fino a 2.000 euro per i giovani under 31

Infine, esiste anche un altro bonus affitto per i giovani con un’età compresa tra 20 e 31 anni: quali sono i requisiti?

Leggi anche:  Denise Pipitone, la ‘luce in fondo al tunnel”: 17 anni di attesa

Oltre al limite di età, è necessario aver trasferito la propria residenza di un’abitazione diversa da quella dei genitori e aver stipulato un contratto di affitto di un intero appartamento o di una singola stanza da non oltre 4 anni. Il limite ISEE per accedere al bonus affitto giovani è fissato a 15.493,71 euro.

In questo caso il contributo – come previsto dalla Legge di Bilancio – spetta nella misura di 991,60 euro all’anno come detrazione di imposta. Se superiore, è pari al 20% del canone di locazione mensile, nel limite massimo di 2.000 euro all’anno.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook