over 40 con la terza media, importo medio 489 euro- Corriere.it

Un over 40 in possesso solo di un’istruzione da scuola dell’obbligo e lontano dal mercato del lavoro da tre anni. A volere sintetizzare e a spulciare tra i numeri questo il profilo prevalente del percettore medio del reddito di cittadinanza cos’come emerge dalle statistiche dell’Inps e di Anpal. Uno scoglio non da poco sulla strada della riforma annunciata dal governo e il cui senso stato chiarito dalla premier Giorgia Meloni in conferenza stampa: lo Stato non pu versare l’assegno dai 18 anni alla pensione. Gi, ma come far rientrare al lavoro un esercito di persone non pi giovanissime e in possesso di skills limitati? E cosa succede se a questa fascia viene revocato il sostegno sociale?

Ma torniamo alle cifre. L’ultimo rapporto pubblicato a ottobre da Anpal dice che i beneficiari del reddito di cittadinanza indirizzati ai servizi del lavoro sono stati 919.916. Di questi solo il 18% risultavano occupati, il 71,8% inattivi e il 9,4% esonerati e rinviati ai servizi sociali. Tra quanti lavorano molto elevato il livello di precariet (la met degli under 30). Il grosso rappresentato comunque da quel 71% che potrebbe lavorare ma non lo fa: i tre quarti di questa fascia non ha un contratto da tre anni, cio da quando entrato in vigore il reddito di cittadinanza. Oltre mezzo milione di questo esercito per compreso nella fascia di et 40-67 anni ed in possesso di licenza elementare o terza media.

Leggi anche:  Il Paradiso delle Signore 6, Gemma entra nella famiglia Di Sant’Erasmo?

Da notare che l’entrata in vigore dell’assegno voluto dal governo Conte 1 ha ampliato molto la platea dei beneficiari. I percettori del Rei (la misura di protezione esistente prima del Rdc) erano stati infatti al massimo 380.000 (nel dicembre 2018).

Altro dato rilevante: l’importo medio del sussidio erogato nel settembre 2022 ammonta a 489 euro. Un valore di gran lunga inferiore a qualsiasi contratto di lavoro a tempo pieno, anche il meno qualificato. Il numero sembra a prima vista sfatare la vulgata pi diffusa sul reddito di cittadinanza e cio che questo si trasformi in un reddito da divano che toglie l’incentivo a cercare un impiego vero e proprio.

Leggi anche:  Il Collegio 6, i nomi di tutti gli alunni della nuova edizione

Ma tutti i numeri, si sa, si prestano a una interpretazione e non sempre raccontano tutto. Ad esempio, quanti sono i percettori del sussidio che in contemporanea arrotondano con un lavoro in nero? Qui una fotografia nitida non possibile ma possono fare da bussola le operazioni e i controlli periodicamente svolti dalla Guardia di Finanza. Per citarne uno dei pi recenti: solo in Piemonte e solo in tre mesi sono stati revocati 2.000 assegni a persone a cui veniva versato il Rdc ma che contemporaneamente lavoravano sottobanco.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Ecco a che ora esce Snowpiercer 2 su Netflix Italia

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News