Packaging di lusso, Gruppo Isem compra Industrial Pack- Corriere.it

Si torna sempre lì, alla Packaging Valley emiliana. La nuova via degli imballaggi premium però, questa volta, unisce Bologna alla Lombardia. Nei giorni scorsi infatti il gruppo Isem di Vigevano ha perfezionato l’acquisizione di Industrial Pack, realtà felsinea che ha aggregato tre aziende nel 2019 e da oltre 70 anni specializzate in cofanetti, scatole rigide, astucci e veline di alta qualità. Isem, con 50 milioni di giro d’affari e un 65% di export, è fra i leader nel mercato europeo delle scatole rigide di lusso per la profumeria, la cosmetica e i wine & spirit, partner di clienti blasonati a livello mondiale come L’Oreal, Shiseido, Roederer, Hermés. Vent’anni fa ha rinnovato il suo business con il «copackaging», ovvero l’inserimento e l’allestimento del prodotto all’interno della confezione, diventando un mix tra realtà produttiva e logistica integrata. A maggio è stato rilevato da Peninsula Capital Management (guidata in Italia dal partner Nicola Colavito) che ha voluto avvalersi delle competenze di Marco Giovannini — già patron di Guala Closures, uno che si intende di manifattura e crescite vertiginose — e lo ha nominato presidente.

«Con l’aggiunta della velina e degli altri prodotti di Industrial Pack puntiamo a una strategia per siti dedicati a fasce del mercato di lusso, che migliorano qualità e servizio per il cliente finale», specifica Francesco Pintucci che, da quando nel 2016 ha assunto il ruolo di ceo, sta portando avanti una chiara strategia di espansione: rendere il suo gruppo una piattaforma aggregatrice per realtà diverse, ma complementari, in un mercato italiano molto frammentato, dunque, una volta riunite e fortificate, in grado di competere come «sistema Italia». Industrial Pack infatti è stata scelta non solo per il portafoglio clienti sinergico con Isem, ma anche perché possiede tre impianti produttivi nel nostro Paese, elemento essenziale in una fase di mercato in cui tutti i principali produttori industriali tendono a riposizionare le proprie aziende in Europa o nei Paesi vicini.

Leggi anche:  Sta avendo un incredibile successo questa moda giardino che possiamo riprodurre a casa nostra

Per il 2025 il comparto del lusso si stima avrà un’accelerazione senza pari a livello globale: solo il segmento abbigliamento e accessori schizzerà a 103 miliardi di euro (+8,5%) mentre profumeria e cosmesi arriveranno a 25 miliardi (+9,2%), distillati e vini a 14 miliardi (+7,7%). Con i Paesi dell’Asia e Pacifico avviati a trainare la corsa, passando a 41 a 79 miliardi di spesa per beni luxury. Gruppo Isem non si fa trovare impreparata alla campagna di conquista, quello di Industrial Pack è infatti il secondo shopping: prima c’era stato Grafiche Bramucci, che dal 1966 a Sesto San Giovanni confeziona custodie per la cosmesi e il settore alto di gamma, con una produzione annuale di oltre 50 milioni di pezzi. «Le due realtà arrivano a totalizzare 70 milioni di ricavi e 270 dipendenti», continua Pintucci. «Vogliamo acquisire altre aziende per perseguire una crescita basata su mercati, geografia e prodotti. L’ambizione è di superare i 100 milioni di giro d’affari in 3-4 anni, tanto che stiamo pensando già a un’altra acquisizione per l’anno prossimo».

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricette | Puntata 28 settembre 2021

Sia Isem che Industrial Pack si connotano poi per una forte vocazione ai criteri Esg, con i loro prodotti in cellulosa contribuiscono a eliminare l’uso di plastica e a rispettare l’ambiente, due temi sempre più abbracciati dal mondo della moda e non solo. E con il costo della carta che esplode, stare al passo con il mercato diventa una sfida ancora più difficile. «Obiettivi, filosofie e strategie comuni, sono sicuramente un modo per affrontare e superare gli ostacoli di un quadro macroeconomico mondiale complesso, ma che allo stesso tempo dà opportunità importanti a chi le sa cogliere», commenta Carlo Gregori, presidente di Industrial Pack, che diventerà azionista del Gruppo Isem e vicepresidente sia di Isem che dell’azienda bolognese.

Leggi anche:  C’è tempo fino al 31 marzo per iscriversi a questo concorso ISTAT per 100 collaboratori con solo il diploma

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News