Parroco arrestato per spaccio a Prato: ‘Comprò droga con le offerte’

Condividi articolo tramite:

Ai domiciliari il prete 40enne, don Francesco Spagnesi, coinvolto nelle indagini della polizia su feste a base di cocaina e di Gbl, la cosiddetta ‘droga dello stupro’

Un prete di Prato, il 40enne don Francesco Spagnesi, è accusato di spaccio e importazioni di sostanze stupefacenti.  Secondo quanto ricostruito dalla squadra mobile di Prato, Spagnesi è indagato insieme ad Alessio Regina, 40enne anche lui, con cui avrebbe avuto anche una relazione. 
E’ stato proprio in seguito alle indagini su Regina che la polizia ha accertato il coinvolgimento del sacerdote. Secondo gli inquirenti i due organizzavano feste a sfondo sessuale con circa 200 persone, contattate tramite siti di incontri. Feste in cui girava droga, in particolare cocaina e Gpl, la cosiddetta droga dello stupro. Gli stupefacenti sarebbero stata pagati con le offerte dei parrocchiani.  . 

Leggi Anche |  Santorini, primo anatomista e uno dei più grandi studiosi del corpo umano della storia

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi Anche |  Sarà celebrato in Liguria, Perù e Romania, il compositore tortonese don Lorenzo Perosi. Tra i primi impegni del neo vescovo Guido Marini

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: