Passaggio al DVB-T2: posticipata la data di scadenza di settembre

Sapevamo che sarebbe potuto succedere, come vi avevamo anche anticipato a giugno in questo articolo: la scadenza di settembre al DVB-T2 è stata posticipata dal Governo. Come riportato da ‘dday.it‘, in origine, dal 1 settembre il nostro Paese sarebbe dovuto passare al DVB con MPEG-4, promuovendo lo switch-off dei segnali MPEG-2. La scadenza di settembre sarebbe stata una tappa decisiva per il passaggio decisivo al DVB-T2, inizialmente previsto per giugno 2022 (anche quest’ultima scadenza è stata posticipata). I canali continueranno a trasmettere in MPEG-2 fino al 15 ottobre 2021, data oltre la quale lo switch-off del segnale MPEG-2 spetterà alla decisione volontaria dell’emittente.

Alcuni canali trasmetteranno in MPEG-4, altri in simulcast (ovvero la procedura tecniche che permetterà la convivenza tra lo standard vecchio e quello nuovo). A tal riguardo, i canali RAI tematici, quali Rai Storia e Rai Sport, potrebbero trasmettere in MPEG-4, mentre quelli principali (Rai 1, Rai 2 e Rai 3) in simulcast. Il gruppo Mediaset e La7 non hanno ancora detto la loro. Il Governo non è apparso troppo stringente: vuol dare alle famiglie il tempo di adeguarsi alle nuove soluzioni tecniche, spingendo anche il bonus da 100 euro per l’acquisto di una nuova TV o di un decoder che abiliti il vecchio apparecchio alla ricezione del segnale DVB-T2, che non prevede limiti di reddito. L’obbligo del passaggio all’MPEG-4 arriverà con un provvedimento previsto per la fine dell’anno. La transazione effettiva al DVB-T2 avverrà dal 1 gennaio 2023, mentre le frequenze della banda 700MHz da destinare alla connettività mobile avrà comunque luogo dal 1 luglio 2022.

Le emittenti dovranno, quindi, adeguarsi almeno per un semestre, trasmettendo in DVB-T MPEG4 con minori frequenze (diminuendo il numero dei canali o riducendo la qualità di trasmissione). Se avete qualche domanda da farci il box dei commenti in basso è a vostra disposizione: vi risponderemo nel più breve tempo possibile.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook