Paura di dimenticare le scadenze delle cartelle esattoriali? Un servizio azzera i rischi

Per non dimenticare le scadenze dei pagamenti delle cartelle esattoriali – rateizzazioni incluse – esiste il servizio “Se mi scordo”.

L’Agenzie delle Entrate-Riscossione ha creato un servizio gratuito per evitare di saltare importanti pagamenti. Scopriamo come funziona.

dimenticare scadenza
Canva

Le cartelle esattoriali prevedono delle scadenze di pagamento da non superare per evitare conseguenze spiacevoli. Dal fermo amministrativo all’iscrizione di un’ipoteca su beni immobili fino ad arrivare, poi, al pignoramento del conto corrente, dello stipendio o pensione e così via. Nel caso in cui, poi, si sia dilazionato il versamento dell’intero importo della cartella in modo tale da rateizzare la somma, rispettare la scadenza diventa ancora più importante. Se si supera il termine ultimo della rata, infatti, si perderà il diritto alla rateizzazione e si dovrà corrispondere subito tutta la cifra dovuta all’Agenzia delle Entrate-Riscossione. Eppure tra tanti pagamenti e scadenze può capitare una dimenticanza. Per evitare che ciò possa accadere, l’ente ha ideato un servizio di alert che informa il contribuente debitore dell’arrivo del limite invalicabile.

Leggi anche:  La dura reazione della Cina alla visita di Nancy Pelosi. Manovre militari intorno a Taiwan

Dimenticare le scadenze sarà impossibile con “Se mi scordo”

“Se mi scordo” è un alert volto a non far dimenticare le scadenze delle cartelle esattoriali. Lo ha creato l’Agenzia Riscossione e prevede l’invio di un sms direttamente sul cellulare del contribuente. Nello specifico, il servizio avvisa non solo del termine ultimo delle cartelle ma anche di generali pagamenti, di scadenze e della definizione agevolata. In quest’ultimo caso sarà il cittadino a dover richiedere l’attivazione del servizio qualora abbia aderito alla definizione agevolata e, dunque, ha la necessità di essere avvertito prima della scadenza di ogni rata. Condizione necessaria avere un piano di rateizzazione attivo e non aver pagato minimo la metà del numero di rate previste per la decadenza oppure avere davanti solo una rata prima della decadenza.

Infine, la richiesta di attivazione del servizio può essere inoltrata in caso di arrivo di una cartella nuova.

Leggi anche:  Viaggi con i mezzi pubblici? Come ottenere il rimborso di 60 sul costo dell'abbonamento

Come richiedere il servizio all’Agenzia Riscossione

Il cittadino può richiedere il servizio presso uno sportello di una sede dell’Agenzia delle Entrate oppure tramite procedura telematica accedendo al portale dell’ente. Sarà necessario entrare nell’area personale e, di conseguenza, occorrerà essere in possesso delle credenziali digitali – SPID, Carta di Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

  1. Telegram – Gruppo
  2. Facebook – Gruppo

La domanda prevede l’inserimento del numero di cellulare su cui si vuole ricevere l’sms in modo tale da non dimenticare più le scadenze. Come accennato, il servizio è gratuito e potrà essere revocato in ogni momento. L’Agenzia delle Entrate, infine, tiene a precisare che “Se mi scordo” è un alert che non ha alcun valore o vincolo giuridico ma è solamente un servizio informativo.

Leggi anche:  AMAZON & SINDACATI/ La vittoria storica negli Usa e la caccia al sistema TOT

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News