Per chi ama l’informatica e ha il diploma arrivano 60 posti per lavorare per lo Stato

Sulla Gazzetta Ufficiale del 28 ottobre, la numero 86, è apparso un nuovo bando indetto dall’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale (ACN). Si tratta di un Ente di diritto pubblico sorto nell’estate 2021 a difesa degli interessi nazionali contro gli attacchi informatici. In un Mondo sempre più connesso in cui informazioni e interessi passano per la rete, la difesa di questi spazi remoti diventa cruciale.

Sintetizziamo adesso i passaggi chiave del relativo testo ufficiale. Anticipiamo solo che per chi ama l’informatica e ha il diploma arrivano 60 posti di lavoro di alto livello.

I posti di lavoro a tempo indeterminato messi a bando dall’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale

Per il potenziamento del suo organico, l’ACN ha indetto delle pubbliche selezioni per l’assunzione di:

  • 15 coordinatori per le funzioni di “Cyber Security Triage Operator” e “Digital Forensic and Incident Response Specialist”. Per questi profili ai candidati si richiede esperienza come amministratore di rete e/o di server/applicazioni/servizi e/o di sistemi di sicurezza. O, ancora, come analista forense e/o operatore di 1° livello (o superiore) in SOC, CERT, CSIRT e similari;
  • 10 coordinatori per le funzioni di “Security and Threat Analyst”. Si richiede esperienza lavorativa maturata presso SOC monitoring, in ambito di Cyber Threat Intelligence e simili. Oppure nel campo dell’analisi in infrastrutture di sicurezza e/o dell’analisi degli eventi individuati dai sistemi di monitoraggio e/o nel malware analysis e similari;
  • 5 coordinatori per le funzioni di “Red Team Operator”, previa esperienza nel campo del penetration testing e/o red teaming;
  • 5 coordinatori per le funzioni di “Data Collection and Analysis”. Per candidarsi è richiesta esperienza pregressa in uno o più campi tra il data engineering, il data governance, il data analysis, il cyber risk analysis;
  • 5 coordinatori nel ruolo di “Tecnico di laboratorio software”, con precedenti in amministrazione sistemica e configurazione di infrastrutture IT. Oppure, o in aggiunta, di configurazione di sistemi di sicurezza IT e/o come deployment di applicazioni, DevSecOps;
  • 5 coordinatori nel ruolo di “Tecnico di laboratorio hardtware”, con precedenti in attività di laboratorio e elettronica e/o supporto tecnico;
  • 15 coordinatori nelle funzioni di “IT project coordinator and developer”. I candidati devono avere esperienza in progettazione e sviluppo sistemi IT e/o sviluppo di applicazioni Cloud Native. Oppure sviluppo e/o adozione di nuove soluzioni basate su tecnologie AI/ML, Blockchain, Data Science, High Performance Computing.

I requisiti di ammissione al nuovo concorso pubblico dell’ACN

Vediamo ora quali sono i requisiti di partecipazione al concorso, oltre alle pregresse esperienze lavorative minuziosamente dettagliate dal bando. Anzitutto, quest’ultima deve essere documentata e pari ad almeno 3 anni (dopo il diploma) e attinente al profilo del bando di proprio interesse.

Agli aspiranti candidati è richiesta, poi, la cittadinanza italiana, la maggiore età e l’idoneità fisica alle mansioni. Parimenti occorre essere in pieno godimento dei diritti civili e politici e non risultare esclusi dall’elettorato attivo.

Ancora, i candidati non devono aver avuto comportamenti incompatibili con le Istituzioni e/o con le funzioni da svolgere all’interno dell’Agenzia. Infine, si richiede il possesso del diploma quinquennale con punteggio pari almeno a 80/100 o 48/100.

Per chi ama l’informatica e ha il diploma arrivano 60 posti a cui candidarsi entro il 27 novembre

Le istanze vanno inviate online entro il 27 novembre (scade il 20 dicembre, invece, il termine per il concorso della Corte dei Conti). I candidati dovranno autenticarsi con le proprie credenziali digitali sul portale “inPA” e seguire poi le istruzioni del caso.

Qualora dovessero pervenire più di mille domande per ciascun concorso, l’Agenzia partirebbe con una preselezione per titoli dei candidati. I primi 1.000 classificati per ciascun concorso parteciperanno alla prova scritta. Quest’ultima consiste in un test a risposta multipla e in 2 quesiti a risposta sintetica. L’Allegato 1 del testo ufficiale illustra quali sono le materie oggetto della prova, distinte per profilo.

Chi supererà la prima prova, infine, accede a quella successiva, ossia la prova orale.

Per tutti gli eventuali dettagli, specie quelli relativi alle esperienze pregresse, si invitano i Lettori interessati a consultare minuziosamente il bando.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore, consultabili QUI»

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News

Leggi anche:  I numeri di ISTAT e FMI: ecco la rivincita di Mario Draghi