Più stipendi per tutti, arrivano gli emuli di Cetto La Qualunque

Si sa! La campagna elettorale lascia spazio alla più fervida fantasia dei vari schieramenti politici. Cosi da sempre da una parte e dall’altra si assiste alle promesse più interessanti per gli elettori, a prescindere dalla loro effettiva realizzabilità. Ma al di là dalle varie posizioni assunte, vi sono alcune di queste promesse che hanno un alea di credibilità e altre che per avercela qualcuno ci dovrebbe spiegarne la sostenibilità. Chi ormai si è calato appieno nelle vesti del “promettitore seriale” è il leader del Pd davanti al quale le promesse di Cetto Laqualunque arrossirebbero.

L’ultima trovata è quella di riconoscere la quindicesima mensilità a tutti i lavoratori dipendenti. Si deve ammettere che l’idea è senza dubbio d’effetto e certamente colpisce l’attenzione dei lavoratori subordinati, subito impegnati a ipotizzare come spendere questa ulteriore mensilità aggiuntiva. L’idea è intrigante. Sarebbe una soluzione immediata e tranchant all’intervenuto calo del potere di acquisto delle retribuzioni per l’aumento del costo della vita. Giusto, giustissimo, come principio non ci può essere nessuno contrario. Tutto molto bello e ben accolto dal grande popolo dei lavoratori dipendenti, tra i quali però qualcuno più perspicace pone una domanda tanto scontata quanto ingenua: «Segretario, ma chi li paga questi soldi ai lavoratori? Lo Stato?». E lì il prode professore si supera, alzando gli occhi al cielo: «Ma ovviamente il Padrone!».

Leggi anche:  Inps, liquidazione Bonus 200, completata prima fase.

Il militante rimane sbigottito. Fa parte di quella ampia schiera di lavoratori dipendenti (la maggior parte) che stimano i loro datori di lavoro, che hanno visto i sacrifici fatti durante la pandemia per salvare l’azienda e il loro posto di lavoro, che vedono il loro Capo lavorare al loro fianco giorno per giorno. Insomma, tutto meno che la nostalgica visione del Padrone che aleggia al Nazareno. E cosi azzarda. «Ma realmente la proposta del Pd per il lavoro è questa?». E davanti alla conferma dello stato maggiore piddino, si scurisce in volto e comincia a rivalutare sinanco la proposta del Berlusca di 1000 euro minimo per tutti i pensionati.

Leggi anche:  Diretta/ Picerno Bari (risultato 0 - 0) streaming video: due legni per i pugliesi

Lui perlomeno la sostenibilità della proposta la spiega; vuole intaccare la montagna di soldi spesi per il Reddito di Cittadinanza (utile ma non certamente per tutti gli attuali percettori) e non far cadere i costi delle sue promesse sulle spalle di chi fa andare avanti con grandi sacrifici l’economia del nostro Paese. A proposito di pensione, Cetto Laqualunque davanti a questa concorrenza del Pd si è messo in quiescenza superato dalla triste realtà.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Tre Uomini E Una Gamba film stasera in tv 1 maggio: cast, trama, curiosità, streaming

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook