Postepay, allerta per questi servizi: ecco quali potrebbero scomparire

Le Postepay sono in allerta per alcuni servizi, i quali potrebbero scomparire e mettere in seria difficoltà i portatori della carta. La notizia arriva direttamente dal colosso Visa, che ha avvisato gli utenti della possibilità di perdere alcuni tra i principali servizi offerti da Postepay. Secondo quanto riportato da Visa, infatti, alcuni dei servizi più popolari di Postepay potrebbero presto essere eliminati a causa di un cambiamento normativo in atto.

Postepay e i cambiamenti normativi europei

I correntisti Postepay avranno sicuramente ricevuto l’avviso a casa da parte di Poste Italiane riguardo all’adeguamento del servizio alle nuove normative europee. In sostanza, si tratta di cambiamenti che vanno a interagire con i pagamenti, prelievi e i rimborsi. La prima variazione riguarda i problemi di frode o di acquisti incauti.

Poste Italiane risarciva un rimborso di 150 euro per manomissioni illecite della propria carta Postepay. Oggi, a seguito delle numerose denunce e alle altrettante numerose richieste di rimborsi, la franchigia è stata abbassata da 150 euro a soli 50 euro. Si vuole, in qualche modo scaricare la responsabilità sul detentore della carta piuttosto che sul sistema di pagamento.

Leggi anche:  Il Commissario Ricciardi: anticipazioni seconda puntata di lunedì 1 febbraio 2021

A variare sanno anche i tempi di rimborso. Qualora il possessore della carta Postepay ritrovasse un pagamento non effettuato o un prelievo forzato, i tempi di risposta e di sollecito dei reclami saranno più brevi. Questa soluzione offre sia ai correntisti che ai semplici possessori di carte Postepay un servizio più efficiente e regolamentato.

Per quanto riguarda i prelievi esteri e di conseguenza anche gli acquisti cambiano le modalità di spesa. Se l’acquisto o la transazione avviene con una moneta corrente diversa dall’Euro, ecco che verrà applicata una tassa parti al 1,10% che andrà a sommarsi alla cifra totale del prelievo o dell’acquisto. In sostanza ai 5 euro di spesa già previsti per il pagamento o l’acquisto estero, si andrà ad aggiungere l’importo relativo alla tassa.

Bisogna notare che la tassa non viene applicata solo sui prelievi o sugli acquisti nei negozi ma anche negli e-commerce online. Un servizio che sta diventando sempre più caro e sempre meno conveniente e che si sta parificando come prezzi alle più usate carte che girano nel circuito Visa o Mastercard.

Leggi anche:  Daydreamer anticipazioni 19 marzo: Sanem si scusa con Can

Attenzione alle truffe Postepay

Sempre più spesso le Postepay si ritrovano sotto il mirino degli hacker. L’ultima truffa in ordine di tempo è quella relativa all’email spedita nell’account del possessore che lo raccomanda di cliccare un link per visualizzare e scaricare una fattura relativa a dei prodotti acquistati sul sito delle Poste Italiane.

Ovviamente nell’email sono presenti degli errori eclatanti di grammatica e di scrittura dei nomi o di altri dati tecnici. Nonostante il significato letterale della mail sembri essere scritta in tono serioso tipico delle lettere commerciali. Non lasciamoci abbindolare da questi toni così formali. Non appena cliccheremo sul link saremo indirizzati in un’altra pagina in cui ci chiederanno i dati. Se malauguratamente inseriamo i dati della nostra Postepay, in un attimo ci ritroveremo con il conto svuotato. Facciamo molta attenzione alle email e ai messaggi di testo che arrivano sui nostri smartphone.

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricetta ravioli alle castagne di Gian Piero Fava

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook