Potrà avere un bonus da 700 direttamente sul conto chi rispetterà quest’unico requisito

Un bonus da 700 euro è attualmente attivo e verrà accreditato sul conto delle famiglie italiane che riusciranno a rispettare questo requisito. Analizziamolo insieme.

Come i genitori con figli piccoli sapranno già, l’introduzione della nuova misura denominata Assegno Unico ha comportato la riduzione delle agevolazioni destinate a chi ha dei minori a carico.

Tuttavia, non tutte le misure a sostegno dei redditi familiari dei genitori con bambini sono state soppresse.

Oltre ai contributi statali, validi in praticamente su tutto il territorio nazionale, le amministrazioni locali si occupano frequentemente di stanziare fondi a sostegno delle famiglie.

Tra le misura ora attive, c’è un bonus da 700 euro che verrà accreditato nel rispetto di un solo requisito.

Potrà avere un bonus da 700€ direttamente sul conto chi rispetterà quest’unico requisito

Tra le agevolazioni locali destinate alle famiglie non possiamo non citare quelle concesse dalla Regione Veneto.

La Regione in questione garantisce ampia discrezionalità ai vari Comuni, i quali possono disporre di fondi da suddividere alle famiglie, soprattutto quelle meno fortunate.

Tra i Comuni del Veneto spicca quello di Padova, che ha deciso di garantire un bonus da 700 euro alle famiglie con minori.

Il bonus sarà concesso a partire dal secondo figlio in poi, trattandosi di un’agevolazione finanziata coi fondi regionali destinati alle famiglie numerose.

Il bonus secondo figlio da 700 euro attivo a Padova dovrà comunque essere richiesto a fronte di un requisito. Si tratta di una caratteristica richiesta che ha a che fare col reddito familiare. 

Leggi anche:  Catania, percettore del Reddito evade dai domiciliari: viene arrestato

Infatti, potranno accedere solamente coloro in grado di presentare un ISEE in corso di validità non superiore ai 13.944,34 euro.

Si vuole infatti concedere il bonus da 700 euro alle famiglie in particolare difficoltà economica, per aiutarle a sostenere un evento (lieto ma dispendioso) come la nascita di un figlio.

E non solo: questo bonus vale per tutti i figli dal secondogenito in poi e anche in caso di adozione.

Ovviamente, il contributo è riservato alle famiglie, italiane o straniere con regolare permesso di soggiorno, residenti nel Comune di Padova.

Come si richiede

L’agevolazione verrà conferita solo su presentazione di apposita modulistica.

Innanzitutto, è necessario scaricare e compilare l’apposito modulo di domanda. Il modulo può essere agevolmente scaricato sul sito padovanet.it alla sezione “Modulistica”, alla voce “Modulo per contributo comunale secondo figlio”.

Oltre al modulo di partecipazione, andrà consegnata anche una DSU rilasciata dai Caaf convenzionati col Comune.

Sarà proprio ai Caaf convenzionati col Comune che andranno consegnati i documenti per poter accedere al bonus da 700 euro.

Nel caso di cittadini non italiani, sarà infine necessario presentare, insieme ai documenti già citati, anche la copia del proprio permesso di soggiorno.

Ricordiamo agli interessati che il contributo verrà erogato solo per figli registrati anagraficamente come tali, e non per quelli che risultano semplicemente come conviventi.

Nel caso di figli nati all’estero, è dunque necessario consegnare anche il certificato di nascita che riporti la maternità/paternità del genitore richiedente.

Leggi anche:  Auto vola dal ponte, schianto sulla tangenziale: muore l'ex sindaco di Surbo

Gli interessati potranno presentare la propria domanda non oltre i sei mesi dall’evento di nascita Eventuali ritardi nella presentazione comportano purtroppo la perdita dell’agevolazione.

Leggi anche: Ecco come richiedere il nuovo bonus studenti universitari da 6.000€ che scade il 28/09.

Oltre il bonus da 700€: i contributi per le famiglie numerose sono attivi in tutta Italia

Come abbiamo già accennato in apertura, spesso le Regioni si occupano delle famiglie meno abbienti, soprattutto quelle numerose.

Dunque, il bonus da 700 euro fino ad ora analizzato non è l’unico contributo che si può richiedere in caso di nuclei familiari abbastanza estesi.

Ad esempio, c’è attualmente attivo un contributo economico per famiglie numerose che scadrà a breve. La presentazione delle domande si concluderà infatti il 12 settembre, alle ore 13.

Stiamo parlando del bonus comunale per famiglie numerose attivo in Umbria, in quella che viene definita come Zona Sociale 4, che comprende i seguenti Comuni:

  • Collazzone
  • Deruta
  • Fratta Todina
  • Marsciano
  • Massa Martana
  • Monte Castello di Vibio
  • Todi
  • San Venanzo.

Le famiglie numerose che risiedono in tali Comuni da almeno cinque anni potranno ottenere non un bonus da 700 euro totali, come nel caso di Padova, ma un contributo pari a 150 euro per ogni figlio.

Si tratta quindi di un contributo differente rispetto a quello analizzato ai paragrafi precedenti.

Lo dimostra il fatto che il tetto ISEE è più elevato. Sono ammesse le famiglie numerose, con almeno 4 figli conviventi, che abbiano un ISEE entro i 36.000 euro.

Leggi anche:  Fatturazione elettronica per i forfettari: la ricerca di Fatture in Cloud tra scenari e vantaggi

Le famiglie interessate potranno presentare la propria domanda brevi manu presso il Comune capofila, quello di Marsciano. In alternativa è possibile inviare una raccomandata A/R o una PEC al medesimo Comune.

Quelli fino ad ora analizzati sono solo alcuni esempi dei contributi regionali e locali pensati per famiglie numerose. 

Si consiglia dunque ai lettori residenti altrove la consultazione dei siti istituzionali della propria Regione di residenza per restare sempre aggiornati sulle iniziative locali di proprio interesse.

Leggi anche: Ad agosto torna il Cashback su spesa, ricariche e altro, ma solo su questi famosi prodotti.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook