Problemi di connessione? Il vademecum per risolverli

A causa del lockdown lo smart working, la didattica a distanza ed in generale la visione di contenuti video mediante piattaforme diverse hanno subito un notevole incremento negli ultimi mesi.

Ma come capita in ufficio capita a maggior ragione a casa che internet si possa bloccare ed apparentemente senza motivo.

La soluzione nella realtà, è dietro l’angolo. In particolar modo Selectra.net ha stilato un vademecum per gli utenti su come risolvere i problemi di connessione ed essere quindi sempre online.

1 – Spegnere e riaccendere il router – E’ la soluzione più semplice perchè la prima causa di malfunzionamento è un problema di comunicazione con il proprio ‘Internet Service Provider’. Riavviare quindi il router, spegnendo ed accendendo dopo circa 1 minuti. E’ plausibile anche dover staccare il dispositivo dalla spina e riattaccarla dopo 2-3 minuti. Consultare il manuale del modem per vedere se alla riaccensione compaiono particolari allarmi.

2 – Connessione di altri device – Provare a connettersi dallo smartphone nel caso in cui il pc non funzioni per potersi accertare che il problema non sia da attribuire al router o al fornitore della linea internet. Se la connessione funziona almeno con un device allora vuol dire che il problema risiede nel dispositivo.

3 – Ricezione wi-fi – Vi sono ovviamente stanze nelle quali la connessione può essere più lenta più queste sono lontane dal router. Per questo motivo è sempre preferibile installare amplificatori wi-fi.

4 – Scheda di rete – Andare nelle impostazioni del pc e disattivare e riattivare la ‘scheda di rete’ per accertarsi che stia funzionando. Bisogna inoltre andare anche nella gestione dispositivi per valutare la possibilità che sia necessario effettuare l’installazione di nuovi driver della scheda o semplicemente un aggiornamento.

5 – Diagnosi della rete – Sia su Windows che su Mac sono presenti delle funzioni che permettono di eseguire una diagnostica di rete che ricerca e corregga eventuali errori in modo automatico. Su Windows in particolar modo bisogna cliccare su ‘Risoluzione dei problemi’.

6 – Cavo ethernet o nuovo canale wi-fi – Per assicurarci che la connessione funzioni è bene collegare il pc al cavo ethernet: se la connessione funziona il problema riguarda la connessione wi-fi ed a questo punto una soluzione potrebbe essere quella di modificare il canale wi-fi del router inserendo nella barra degli indirizzi l’indirizzo IP del router, che solitamente corrisponde a 192.168.1.1, ed accedere con le credenziali al menù di configurazione del dispositivo (nome utente e password si trovano o nella scatola d’acquisto o, tradizionalmente, per default corrispondono ad “admin” e “password”). Nelle impostazioni sarà sufficiente cambiare il canale radio della banda di frequenza a 2.4 GHz (scegliendone uno tra 1, 6 e 11) e/o il canale radio della banda di frequenza a 5 Ghz.

7 – Speed test – E’ semplicissimo effettuare uno speed-test per valutare la velocità della connessione. In generale la velocità media della fibra ottica FTTH potrebbe raggiungere anche 2500 Mbps in download e  300 Mbps in upload, mentre per una ADSL sarà al massimo 20 Mbps in download e 1 in upload.

8 – Cambiare DNS – Parlare di server DNS potrebbe sembrare argomento da tecnici, ma in realtà si tratta di strumenti alla base della navigazione sul web. Scegliere i migliori server DNS permette di semplificare la navigazione e aumentare la velocità. Tra quelli disponibili, si consiglia di aggiungere nelle impostazioni del browser (nella sezione DNS) i seguenti codici: 8.8.8.8 e/o 8.8.8.1 che corrispondono ai DNS di Google. In questo modo, sarà come se i server di Google aiutassero l’utente nella navigazione.

9 – Svuotare la cache DNS – I sistemi operativi come Windows e MacOS compilano su una piccola memoria gli indirizzi già visitati e quelli già risolti. Questa memoria è detta cache DNS. Sia per ragioni di sicurezza informatica che di risoluzione di problemi di navigazione può essere utile svuotare la cache DNS, ovvero cancellare i dati memorizzati.

10 – Router – Non tutti utilizziamo Internet allo stesso modo e non tutti abbiamo bisogno degli stessi strumenti. Chi lo usa solamente per guardare qualche film e a fare un paio di videochiamate al giorno, non consuma la stessa banda di chi utilizza Internet per lunghe sessioni di gaming o lavora su file pesanti. Ragione per la quale, per esempio, per una casa in cui diverse persone in contemporanea affrontano riunioni in smart working, didattica a distanza o giochi online potrebbe essere opportuno valutare l’acquisto di un modem di fascia alta.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Enable referrer and click cookie to search for pro webber