Qual è la colonna sonora di Stranger Things 4?

Colonna sonora Stranger Things 4

Qual è la colonna sonora di Stranger Things 4 stagione? In occasione dell’atteso debutto su Netflix del 27 maggio 2022, scopriamo tutti i dettagli sulle canzoni e la colonna sonora della serie fenomeno ideata dalla mente dei Duffer Brothers, autori che curano anche la colonna sonora insieme alla supervisore musicale di Nora Felder.

Anche in questo caso le canzoni di Stranger Things ricoprono un ruolo fondamentale, preparandoci a un vero e proprio salto nel passato verso i mitici anni Ottanta. A realizzarle ispirandosi a quel periodo abbiamo visto Michael Stein insieme a Kyle Dixon della band elettronica Survive. Il loro straordinario lavoro continua quindi anche nel quarto capitolo della serie che sin dalla prima puntata ci riporta all’ampio e suggestivo uso dei sintetizzatori.

Un primo indizio sulle nuove canzoni ci viene dato da uno dei primissimi trailer diffusi dal colosso dello streaming. Questo non solo ci introduce un nuovo personaggio, quello di Eddie Munson (Joseph Quinn) alle prese con la sua chitarra elettrica, ma ci dà anche un assaggio di un remix di una hit degli anni ’80 firmata dai Journey. Il brano in questione è Separate ways (World apart) remixato da Bryce Miller. Eccolo di seguito.

Dopo all’assaggio regalatoci dal trailer, è con la primissima puntata che facciamo il carico di good vibes con il meglio della musica anni ’80. Da California Dreamin‘ dei the Mamas & The Papas, proseguendo poi con un brano che sarà iconico per tutta la stagione, e nel dettaglio nell’episodio numero 4. Parliamo di Running Up That Hill della cantante britannica Kate Bush, canzone che la nostra Max ama ascoltare dalle cuffie del suo walkman. Quali significati nasconderà il brano?

continua a leggere dopo la pubblicità

Dustin (Gaetano Matarazzo) e Lucas (Caleb McLaughlin) in uno scatto della quarta stagione di ”Stranger Things”. Credits: Netflix.
Da sinistra: Erica (Priah Ferguson), Dustin (Gaetano Matarazzo) e Lucas (Caleb McLaughlin) in uno scatto della quarta stagione di ”Stranger Things”. Credits: Netflix.

Colonna sonora Stranger Things 3, la playlist su Spotify

Scopri altre notizie della serie Stranger Things!

Se avete concluso il power-watching di Stranger Things 3 e volete continuare a vivere le emozioni della terza stagione, Spotify giunge in vostro aiuto. Questa playlist include tutte le canzoni degli indimenticabili anni Ottanta che hanno arricchito gli episodi di Stranger Things 3, realizzando una colonna sonora all’insegna dei grandi successi e della nostalgia.

Leggi anche:  Il Paradiso: cosa fa Umberto contro Dante? "Non la passerà liscia"

Di seguito alcune delle canzoni più belle e maggiormente riconoscibili sentite in ciascun episodio di Stranger Things 3 colonna sonora. Non sono tutte le canzoni adoperate nella serie, soltanto quelle più orecchiabili che hanno senz’altro portato molti di voi a chiedersi, mentre sfoderavate Shazam, “dov’è che l’ho già sentita?”.

Colonna sonora Stranger Things 3 Episodio 1: “Suzie, mi ricevi?”

  • Corey Hart – “Never Surrender” – è la canzone che sentiamo mentre Mike e Undici si baciano nella cameretta di quest’ultima, scatenando la furia di Hopper
  • Gentlemen Afterdark – “Open The Door”: è la canzone che si sente quando Nancy si sveglia in ritardo e scappa dalla finestra di casa di Jonathan
  • Stray Cats – “Rock This Town” – le mamme di Hawkins alla piscina comunale attendono l’uscita di Billy
  • The Cars – “Movin’ in Stereo”: Heather arriva in piscina e Billy si complimenta con Karen Wheeler per il costume
  • Huey Lewis & The News – “Workin’ For A Livin’” – Nancy corre al lavoro per consegnare il pranzo
  • Patsy Cline – “She’s Got You” – Hopper osserva Joyce da lontano
  • Foreigner – “Hot Blooded” – Billy osserva la signora Wheeler intenta a nuotare
  • REO Speedwagon – “Can’t Fight This Feeling” – Hopper si arrabbia per la troppa vicinanza tra Mike e Undi
  • Cutting Crew – “I Just Died In Your Arms Tonight” – la signora Wheeler si prepara per il suo rendez-vous con Billy al motel, salvo poi cambiare idea. Billy viene aggredito dal Mind Flayer

Colonna sonora Stranger Things 3 Episodio 2: “Incubi”

  • Jim Croce – “You Don’t Mess Around With Jim” – Hopper celebra la buona riuscita del suo piano per allontanare Mike da Undici
  • The Go-Go’s – “Get Up and Go”: Dustin va a trovare Steve allo Starcourt mentre lavora da Scoops Ahoy
  • Weird Al Yankovich – “My Bologna” – Joyce fa visita al professor Clarke, insegnante di scienze dei ragazzi
  • Madonna – “Material Girl” – è il sottofondo dell’epico montaggio in cui Max porta Undici allo Starcourt per distrarla dei problemi con Mike
  • Foreigner – “Cold As Ice”: Undi lascia Mike e torna a casa col bus insieme a Max

Colonna sonora Stranger Things 3 Episodio 3: “Il caso della bagnina scomparsa”

  • Madonna – “Angel” – Max balla nella sua stanza mentre Undi sfoglia una rivista per ragazzine e scopre l’esistenza di Ralph Macchio
  • Wham! – Wake Me Up Before You Go-Go” – Steve e Dustin pedinano quello che credono essere un agente russo e si rivela un istruttore di aerobica che tiene una classe allo Starcourt.
  • Don McLean – “American Pie” – dopo che Max e Undici se ne sono andate, Billy e Heather aggrediscono e tramortiscono i genitori di quest’ultima.
Leggi anche:  Manila Nazzaro rimprovera Lulù per le pulizie e Clarissa la difende “Sei falsa”

Colonna sonora Stranger Things 3 Episodio 4: “La sauna”

  • Vera Lynn – “We’ll Meet Again” – Undi guarda Billy fuggire via dopo aver confermato i loro sospetti con il test della sauna: il Mind Flayer si è impadronito di lui

Colonna sonora Stranger Things 3 Episodio 5: “L’esercito del Mind Flayer”

  • Loverboy – “Strike Zone” – Hopper ruba la Toddfather nella stazione di servizio di fronte 7-Eleven mentre con Joyce e Alexei è in fuga da Grigori, il sicario russo.

Colonna sonora Stranger Things 3 Episodio 6: “L’arma”

  • Possum River – “Stand up And Meet Your Brother”: il sindaco Kline perlustra la fiera paesana
  • The Pointer Sisters – “Neutron Dance” – Hopper mette alla prova Alexei, consegnandogli chiavi delle manette e dell’auto. Alexei fa per andarsene da casa di Murray ma poi torna su suoi passi.

Colonna sonora Stranger Things 3 Episodio 7: “Il morso”

  • John Mellencamp – “R.O.C.K. In The U.S.A.” – è la canzone in sottofondo ai festeggiamenti del Quattro luglio, la fiera paesana sponsorizzata e voluta dal sindaco Larry Kline.

Colonna sonora Stranger Things 3 Episodio 8: “La battaglia di Starcourt”

  • Jackie Wilson – “Higher And Higher (Your Love Keeps Lifting Me)” – la Scoop Squad è in auto destinata a Colle Vento. La canzone si sente in sottofondo mentre Dustin parla della sua fidanzata Suzie e Steve, Robin e Erica lo prendono in giro
  • Gaten Matarazzo & Gabriella Pizzolo – “Never Ending Story” – lo straordinario duetto accade quando Suzie riesce a mettersi in contatto dopo giorni con Dustin, che l’ha cercata per sapere la costante di Planck. In cambio, Dustin deve cantare con lei Never Ending Story.
  • Peter Gabriel – “Heroes” – la cover del capolavoro di David Bowie accompagna il montaggio finale e il voice-over di David Harbour che legge la lettera di Hopper a Undici.
Leggi anche:  The Big Leap – Un’altra opportunità in streaming: dove vederlo

Colonna sonora Stranger Things 3 Never Ending Story

continua a leggere dopo la pubblicità

Il momento musicale più indimenticabile di Stranger Things 3 arriva nel culmine della battaglia di Starcourt. Infiltratisi nella base sovietica, Joyce, Hopper e Murray seguono le indicazioni di Alexei per reperire da un caveau le due chiavi necessarie per distruggere il macchinario. La costante di Planck inserita da Murray è errata: l’amico di Hopper non se la ricorda.

In contatto tramite radio, Dustin non perde tempo e si mette in contatto con l’unica che può avere questa informazione. La sua fidanzatina Suzie, ragazza prodigio di Salt Lake City definita “più bella di Phoebe Cates” che ha conosciuto al campo estivo Know Where. Creduta frutto dell’immaginazione di Dustin fino ad allora, la piccola Suzie risponde alla chiamata radio del suo fidanzato.

In cambio del numero corretto della costante di Planck, Suzie lo costringe a cantare per e con lei un improbabile duetto di Never Ending Story di Limahl, colonna sonora de La Storia Infinita. Il duetto viene ascoltato da tutti in quanto sono collegati via radio. Soddisfatta del suo duetto, Suzie rivela la costante di Planck, che sblocca la porta della stanza blindata.

Nel flash-forward che manda il racconto avanti di tre mesi, mentre aiutano i Byers con il trasloco Max e Lucas prendono ancora in giro Dustin per l’epico momento musicale con Suzie.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook