quasi raddoppiata l’energia prodotta da fonti rinnovabili- Corriere.it

Ricavi pi che raddoppiati per A2a. La multiutility A2a ha chiuso i primi 9 mesi dell’anno con un fatturato in crescita del 161,7% a 16,86 miliardi. Il margine operativo lordo sale del 20% a 1,14 miliardi e l’utile netto del 17% a 461 milioni. Sono saliti del 25% gli investimenti a quota 802 milioni. Ma nella sostenibilit che il gruppo guidato da Renato Mazzoncini ha registrato la crescita maggiore, con 213 GWh di energia green, prodotti da fonti fotovoltaiche ed eoliche (+81% rispetto ai primi nove mesi del 2021) e 5,3 TWh di energia verde venduta (+33%).

“Nei primi nove mesi del 2022 – commenta Renato Mazzoncini- il Gruppo si confermato solido nell’affrontare gli impatti derivanti dalla crisi energetica iniziata alla fine dello scorso anno e su cui ha pesato anche la minore produzione idroelettrica dovuta alla siccit. In una fase caratterizzata dalle incerte dinamiche dei mercati energetici e da elevata volatilit dei prezzi delle commodities, A2A ha gestito responsabilmente le sue attivit valorizzando al meglio la diversificazione dei propri business. Il momento complesso che stiamo attraversando e le pesanti ripercussioni su famiglie e imprese, stanno imponendo all’Italia l’attuazione di azioni concrete per aumentare il proprio livello di autonomia energetica. In questo contesto, il Gruppo ha continuato a dare il proprio contributo con investimenti, in crescita del 25% sul periodo, in infrastrutture nei settori chiave per favorire il processo di transizione ecologica del Paese”.

Leggi anche:  Corona rilascia le prime parole dopo il ritorno in carcere: ecco come sta

“L’operativit del Gruppo si dimostrata resiliente in uno scenario geopolitico complicato”, spiega una nota. “L’idraulicit eccezionalmente scarsa del periodo ha determinato minori produzioni di energia elettrica da impianti idroelettrici che sono state compensate sfruttando al meglio la diversificazione delle fonti, caratteristica specifica del Gruppo”. In questi mesi in base a dati A2a il Pun (Prezzo Unico Nazionale) Base Load triplicato (322,9 €/MWh; +275%) e il costo medio del gas al PSV pi che quadruplicato (130,7€/MWh, + 335%) rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. “A2A ha adottato una politica prudente di stabilizzazione dei margini attraverso la copertura delle produzioni di energia elettrica a prezzo fisso e l’anticipo delle forniture in ottica di copertura delle vendite. In questo contesto, i clienti Mass Market del mercato libero di A2A Energia hanno beneficiato, nei primi nove mesi del 2022, di un risparmio rispetto alle tariffe del mercato tutelato del 39% per l’energia elettrica e del 40% per il gas naturale. Per le utenze di luce e gas sono state concesse rateizzazioni, in linea con le policy del Gruppo, per un valore 5 volte superiore allo stesso periodo dell’anno precedente e a 8 volte rispetto al periodo pre-pandemico.

Leggi anche:  Mare fuori 2, stasera su Rai 2

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Riforma pensioni, i timori di Giorgetti. Primo test in Ue su sostegni e una tantum- Corriere.it

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News