Queer As Folk, ufficiale il reboot della serie


Queer As Folk reboot: Peacock ordina la serie

Torna Queer As Folk. NBCUniversal commissiona ufficialmente il reboot della pionieristica serie inglese per il proprio servizio streaming. Il progetto è stato in lavorazione per diversi anni. Stephen Dunn (Little America) è autore, regista e produttore esecutivo dei nuovi episodi insieme a Russell T. Davies.

“Queer as Folk era più di una semplice serie, era una voce innovativa e necessaria per così tante persone”, ha dichiarato Lisa Katz, responsabile dei contenuti sceneggiati della NBC Universal. “La nuova versione di Stephen per Peacock arriva in un altro momento cruciale nella nostra cultura.”

Stephen Dunn ha aggiunto: “È un onore incredibile adattare la serie rivoluzionaria di Russell T. Davies. Quando la serie è andato in onda originariamente, l’idea di storie queer impenitenti in televisione era così provocatoria che sentivo di poter guardare Queer as Folk solo in segreto. Ma così tanto è cambiato negli ultimi vent’anni e quanto sarebbe meraviglioso se la prossima generazione non dovesse guardare Queer as Folk da sola nei loro umidi scantinati con il volume abbassato, ma con la famiglia e gli amici ed il volume al massimo.”

continua a leggere dopo la pubblicità

Il 18 dicembre 2018 emerse in un articolo pubblicato da Variety che il network via cavo americano Bravo stava lavorando ad una versione contemporanea di Queer As Folk. A sviluppare il progetto c’è il creatore della serie originale britannica, Russell T. Davies, successivamente al timone del revival di Doctor Who nel 2005 per BBC e più recentemente di A Very English Scandal, Years and Years and It’s A Sin.

Nell’agosto 2019 trapelò la notizia che il progetto di un reboot di Queer As Folk non era più in fase di sviluppo per il network americano Bravo, bensì per Peacock, la piattaforma streaming di NBCUniversal che ha esordito la scorsa estate negli Stati Uniti.

Queer As Folk nuova serie 2021: anticipazioni

La nuova versione di Queer As Folk ha per protagonisti completamente nuovi e sarà ambientata a New Orleans, rispetto alla Pittsburgh dell’originale. La serie in lavorazione per Peacock è descritta come una versione contemporanea della serie britannica originale incentrata su un variegato gruppo di amici festaioli che trovano sostegno nella comunità gay a seguito a una tragedia che li colpisce.

Si tratta di un reboot che guarda non a quella americana ma alla versione britannica di Queer As Folk, che ha debuttato nel febbraio 1999 su Channel 4 ed è andata in onda per 2 stagioni e 10 episodi fino al 2000 nel Regno Unito. Il cast della serie originale aveva per protagonisti Aidan Gillen (oggi Ditocorto in Game of Thrones), Charlie Hunnam (Sons of Anarchy) e Craig Kelly nei panni di tre uomini gay che vivono a Manchester a cavallo del nuovo millennio.

continua a leggere dopo la pubblicità

Il remake americano Queer As Folk USA fu realizzato in collaborazione tra il canale via cavo canadese Showcase e quello americano Showtime, debuttando nel dicembre 2000. Ambientata in Pennsylvania, la versione a stelle e strisce riscosse un notevole successo. Queer As Folk USA andò in onda fino al 2005 per 5 stagioni e 83 episodi. Nel cast anche Gale Harold (successivamente visto in Desperate Housewives) e Randy Harrison (oggi in Mr Robot).

La versione americana di Queer as Folk rappresenta una delle migliori serie tv gay realizzate. Proprio lo scorso giugno il cast originale della serie si è riunito per celebrare il compleanno di Queer as Folk U.S.A., che il 3 dicembre 2018 ha compiuto 18 anni. Gli attori Michelle Clunie (Melanie), Thea Gill (Lindsay), Robert Gant (Ben), Hal Sparks (Michael), Gale Harold (Brian), Randy Harrison (Justin), Sharon Gless (Debbie), Peter Paige (Emmett) e Scott Lowell (Ted) si sono riuniti in occasione dello speciale reunion e servizio fotografico realizzato da Entertainment Weekly.

Queer As Folk non è l’unica serie LGBTQ degli anni Duemila in procinto di ritornare in televisione. Nel luglio 2017 era stato annunciato che è in lavorazione anche un reboot di The L Word, cult seriale che tra il 2004 e il 2009 ha raccontato il mondo delle donne lesbiche nell’arco di 6 stagioni e 70 episodi. La nuova versione intitolata The L Word: Generation Q ha esordito nel 2019 su Showtime, e da noi su Sky Atlantic.

Realizzano la serie Nicola Schindler di Red Productions, produttore della serie originale, assieme a Lee Eisenberg e Emily Brecht di Quantity Entertainment. Il nuovo Queer As Folk sarà realizzato in collaborazione con Digital Rights Group (DRG). Lo studio è Universal Cable Production.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le notizie di attualità, serie tv, stasera in tv. Nel nostro sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicate tutte le notizie di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter riunire e cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Enable referrer and click cookie to search for pro webber