Questi generi alimentari ti svuotano il portafoglio: ecco la top 10 dei cibi più costosi

Un’indagine dell’Unione nazionale consumatori ha stilato la top 10 dei cibi più costosi in questo periodo, inserendo in classifica anche diversi beni di prima necessità: pane, pasta, olio, carne, frutta e verdura. Prestate attenzione al carrello: questi generi alimentari svuotano il portafoglio.

Molti dei prodotti alimentari di prima necessità rientrano nella “black list” dei cibi colpiti dai rincari, ma esistono delle valide alternative che possono sostituirli e salvare il nostro portafoglio. Sfruttando alcuni bonus, inoltre, si possono risparmiare diversi euro sulla spesa alimentare.

Cerchiamo di capire quali sono i generi alimentari che ti svuotano il portafoglio analizzando la top 10 dei cibi più costosi del momento, e quali sono le valide alternative che ci permettono di risparmiare.

Inflazione, questi generi alimentari ti svuotano il portafoglio: stangata da 900 euro a famiglia

Allarme inflazione e rincari per l’estate 2022: dopo l’aumento dei prezzi dei biglietti aerei (oltre il 160%, con biglietti per Pechino anche da 10 mila euro) e nella speranza di veder scendere almeno i prezzi di benzina e diesel, scatta la stangata per le famiglie sui generi alimentari. Il carrello della spesa potrebbe costare molto di più del passato, anche a causa delle tensioni tra Russia e Ucraina.

Nella top 10 dei cibi più costosi del momento rientrano anche moltissimi generi alimentari di prima necessità, come la pasta e l’olio: questi prodotti rischiano di svuotare il portafoglio delle famiglie, ma risultano essenziali nella vita di tutti i giorni. 

Leggi anche:  Chucky: Svelato il nuovo Poster della Serie TV Horror di SYFY

Basti pensare che l’inflazione sui generi alimentari non sembra dare tregua nemmeno in estate: ad agosto 2022 è stato segnato il +1,7% sui generi alimentari, con aumenti particolarmente elevati per alcuni generi alimentari di largo consumo. Per non parlare dei rincari sulle vacanze estive…

La stangata complessiva per una famiglia media in un anno – limitatamente alla spesa alimentare – è pari a 564 euro a coppia, 769 euro per una famiglia con 2 figli, 694 euro per una famiglia con un figlio, e 919 euro per una coppia con 3 o più figli). 

Inflazione e generi alimentari: la classifica dei 10 cibi più costosi

Ma veniamo ora alla classifica dei generi alimentari che svuotano il portafoglio: fate attenzione al carrello della spesa e allo stipendio se volete acquistare questi prodotti. 

Ecco la top 10 dei cibi più costosi del momento:

Pur non rientrando nella top 10 dei cibi più costosi, anche la frutta e la verdura hanno subito un aumento dell’8,4%, ovvero pari a 43 euro circa.

Inflazione e generi alimentari: ecco i rincari sui prodotti dell’ultimo periodo

Come riportato i dati di Unioncamere, rispetto al bimestre luglio-agosto 2021 il prezzo dell’olio di semi è salito del +40,9%, la pasta di semola +30%, il riso +19,4%, l’olio di oliva +33,1%, il burro +25% e la farina di grano tenero +25,4%. 

Ma si possono rilevare anche dei rincari riferiti al breve periodo. A giugno i maggiori rincari sono stati registrati, oltre che sull’olio, anche sullo yogurt (+3,5%), sui legumi in scatola (+2,7%) e sul prosciutto crudo (+2,2%).

Leggi anche:  Cessione di stock option: quale tassazione?

Ad agosto 2022, invece, sono in aumento i prezzi del latte a lunga conservazione (+6,7%), della mozzarella (+4,7%), della passata di pomodoro +4,3%, del tonno all’olio di oliva (4,1%), i legumi in scatola (+4,3%), l’olio di semi (+4,1%), la pasta di semola (+ 3,7%) e il riso (+3%).

In contro tendenza, possiamo riportare anche una piccola discesa di prezzo per altrettanti prodotti e generi alimentari: tra questi, la carne di pollo (-2,7%) e quella di suino (-1,9%).

I dati sull’inflazione di luglio 2022 parlano di un indice al +7,9%, in linea con il dato massimo registrato nel mese di giugno (+8%): stiamo parlando di un record mai registrato dal 1986. Le previsioni indicano un possibile aumento dell’inflazione fino al 9% al termine dell’estate, mentre la media annua per il 2022 rimarrebbe all’8,1%

Generi alimentari: quali alternative scegliere per risparmiare

Nonostante i rincari sui generi alimentati, l’inflazione galoppante e la stangata che le famiglie dovranno subire almeno fino alla fine dell’anno, esistono delle alternative che permettono di risparmiare sulla spesa alimentare.

Per esempio, grazie ai buoni spesa 2022 si possono ottenere dei voucher dal proprio Comune di residenza per effettuare la spesa alimentare gratis. Nei punti vendita aderenti si può fare rifornimento di prodotti alimentari o farmaci per la propria famiglia, combattendo i rincari. I bonus spesa hanno importi variabili da 100 euro fino a 800 euro.

Leggi anche:  Le Iene Show streaming: dove vedere le puntate in tv e replica

In alternativa, per risparmiare sulla spesa è possibile stabilire un budget settimanale da non superare, oltre a fissare una lista dei prodotti da acquistare: in questo modo, con le idee chiare e i soldi in tasca di potranno scegliere le migliori offerte per rientrare nelle spese.

Infine, sfruttare i periodi di sconti e promozioni è un altro metodo che permette di risparmiare: alcuni supermercati applicano riduzioni fino al 50% su alcuni prodotti (magari con scadenza molto vicina), oppure adottano l’agevolazione 1+1 per risparmiare sul secondo pezzo acquistato.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook