record (negativo) per il carrello della spesa- Corriere.it

Non si ferma il caro-prezzi in Italia. L’Istat conferma le stime preliminari dell’inflazione del mese di settembre. L’indice nazionale dei prezzi al consumo (Nic), al lordo dei tabacchi, registra un aumento dello 0,3% su base mensile e dell’8,9% su base annua (da +8,4% del mese precedente). L’inflazione acquisita per il 2022 quindi pari a +7,1% per l’indice generale e a +3,6% per la componente di fondo.

Il carrello della spesa

Preoccupano per i rincari per la spesa alimentare

. Se l’Istat ritocca al ribasso le stime preliminari dei prezzi sui beni che compongono il carrello della spesa, limando il dato a +10,9% (nella stima preliminare era 11,1%), la percentuale resta comunque alta. Come sintetizza nella sua nota l’Istat: Bisogna risalire ad agosto 1983 (quando fu pari a +11,0%) per trovare una crescita dei prezzi del “carrello della spesa”, su base annua, superiore a quella di settembre 2022 (+10,9%).

Leggi anche:  Caterina Balivo, lo aveva già spifferato alla Toffanin: il clamoroso pronostico

Non incide solo la crisi energetica

E non basta la crisi del gas a spiegare questa spinta inflazionistica . L’ulteriore accelerazione dell’inflazione su base tendenziale si deve soprattutto ai prezzi dei Beni alimentari (la cui crescita passa da +10,1% di agosto a +11,4%) sia lavorati (da +10,4% a +11,4%) sia non lavorati (da +9,8% a +11,0%) e a quelli dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (da +4,6% a +5,7%). Contribuiscono all’accelerazione, in misura minore, anche i prezzi dei Beni non durevoli (da +3,8% a +4,6%) e dei Beni semidurevoli (da +2,3% a +2,8%).

Pur rallentando di poco, continuano a crescere in misura molto ampia, i prezzi dei Beni energetici (da +44,9% di agosto a +44,5%) sia regolamentati (da +47,9% a + 47,7%) sia non regolamentati (da +41,6% a +41,2%); decelerano anche i prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (da +8,4% a +7,2%). L’inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, accelera da +4,4% a +5,0% e quella al netto dei soli beni energetici da +5,0% a +5,5%.

Leggi anche:  Egitto, Faraone di 360 anni fa ucciso in "cerimonia di esecuzione": la Tac rivoluziona la storia

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  “É sempre mezzogiorno”: valigini di pollo ai carciofi di Daniele Persegani

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News