Roccapiemonte.  

Il Sindaco Carmine Pagano comunica che, a partire da domani lunedì 8 agosto 2022, dodici cittadini di Roccapiemonte, beneficiare del Reddito di Cittadinanza, svolgeranno mansioni a favore della comunità nell’ambito dei Puc (Progetti Utili alla Collettività) per le Aree Urbanistica-Tecnica-Manutentiva-Vigilanza.

Anche quest’anno Roccapiemonte si conferma il primo Comune dell’ambito territoriale a scendere in campo con un numero così alto e motivato di donne ed uomini. Alcune delle dodici persone hanno già prestato, con successo, il proprio tempo libero a favore della collettività e hanno chiesto di partecipare ancora. Gli Uffici dei Servizi Sociali del Comune di Roccapiemonte hanno selezionato i primi 12 percettori che saranno impiegati in particolare nei progetti: Biblioteca Comunale e Sentinelle della Civiltà; Protezione Civile – Io Ci Sono; Manutenzione e cura del Cimitero Comunale; Il Verde Pubblico la Vera Risorsa; Roccapiemonte Città Sicura.

Nei prossimi giorni anche i sottoscrittori del Patto per il Lavoro, provenienti dai Centri dell’Impiego, dovranno svolgere i Progetti Utili alla Collettività e consolidare il gruppo di lavoro. Dal mese di settembre poi saranno selezionati altri percettori del RdC per essere inseriti in altri quattro progetti comunali. 

“Ricordiamo che la partecipazione ai Progetti Utili alla Collettività è obbligatoria (se non esonerati per validi motivi previsti dalla Legge) e la mancata adesione produce una immediata decadenza del beneficio economico”, sottolineano dal comune.