Reddito di cittadinanza e bonus edilizi: cambia tutto, il governo riserva novità poco piacevoli

Tra i programmi del nuovo governo c’è la questione del reddito di cittadinanza e del Superbonus. Ecco cosa sapere.

Fra pochi mesi sarà pubblicata la nuova legge di Bilancio e per questo i tecnici del nuovo governo stanno lavorando per decidere come (e se inserire) due misure che a molti non piacciono.

reddito di cittadinanza
Canva

Si tratta del reddito di cittadinanza e del Superbonus. Come abbiamo scritto in “Reddito di cittadinanza: cosa succederà con il nuovo governo? La risposta non è scontata” Giorgia Meloni non ha mai nascosto la propria riluttanza verso questa misura. Anzi, per lei andrebbe abolita. Ma non è l’unica questione da risolvere.

Reddito di cittadinanza e bonus edilizi: come cambieranno le misure con il nuovo governo

Il reddito di cittadinanza è una questione comune a tutti i partiti politici, perché tranne per il Movimento 5 Stelle che l’ha creata, non è mai piaciuta a nessuno. Anche se in molti capisco che serve per salvaguardare le fasce più deboli.

È ovvio che il nuovo esecutivo non cancellerebbe il reddito da un giorno all’altro. Anche se il centro destra (Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia) sono convinti di potere dimezzare la spesa attuale pari a 9 miliardi di euro. Le risorse in eccesso saranno utilizzate in un’altra maniera, ma in modo più efficace.

Leggi anche:  No alle trivelle: 'Draghi non si fidi del suo ministro, venga di persona nel Delta'

L’intenzione del nuovo governo sul reddito di cittadinanza è trasformare il sussidio e dividerlo in base ai beneficiari.

Da un lato i beneficiari che vivono in una condizione di disagio e che non possono lavorare e né aspirare a un posto di lavoro

Quindi, invalidi o persone inabili al lavoro che avranno bisogno di soluzioni che migliorino la loro vita attuale. Tra l’altro l’obiettivo di Fratelli d’Italia è un aumento dell’assegno.

Oppure, i lavoratori che si trovano in un’età difficile da ricollocare e quindi per questi ci sarà un assegno che accompagnerà alla pensione.

Dall’altro lato ci sono quelli che possono lavorare. Le stime dicono che questi ultimi sono circa il 50% dei beneficiari del reddito di cittadinanza. Quindi, più che di un sostegno hanno bisogno di un reinserimento nel mondo del lavoro.

Leggi anche:  Sicilia, primarie: confronto candidati progressisti su antimafia

Questo sarà possibile tramite un percorso di formazione e con l’aiuto dei centri per l’impiego che a oggi rappresentano il punto debole di tutta la misura. Infatti, solo il 20% ha trovato lavoro con l’aiuto dei centri per l’impiego e dei Navigator.

Bonus edilizi: le soluzioni del governo

Il nuovo governo ha iniziato a pensare una riforma dei bonus edilizi inserendo anche la “clausola di salvaguardia” per tutte le pratiche già iniziate. Ricordiamo che il Superbonus 110%, applicato alle case unifamiliari, è in scadenza.

Però, chi ha effettivo il 30% dei lavori entro il 30 settembre dovrà proseguirli utilizzando il Superbonus fino a dicembre 2022. Per i lavori nei condomini, invece, la scadenza sarà il 2023.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

  1. Telegram – Gruppo
  2. Facebook – Gruppo

La riforma, ancora in fase di gestazione, prevede una rivoluzione nel mondo dei bonus edilizi. L’idea è creare un bonus unico che li racchiuda tutto. La decisione sarà presa solo dopo aver saputo quante risorse finanziarie saranno disponibili.

Leggi anche:  Conte dopo incontro con Draghi: "M5S leale, ma ora discontinuità"

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News