Reddito di cittadinanza giugno 2022 pagato la prossima settimana: ecco per chi

Il reddito di cittadinanza di giugno 2022 viene pagato la prossima settimana, ma non per tutti. A poter ottenere il pagamento del reddito di cittadinanza di giugno nell’ultima settimana del mese sono solo coloro che rientrano in una determinata categoria di beneficiari.

Qualcuno tuttavia ha già ricevuto la ricarica sulla carta RdC di Poste Italiane prevista per i percettori del reddito di cittadinanza, ma questo non significa ovviamente che arriverà fra una settimana la seconda.

Il reddito di cittadinanza ogni mese infatti viene pagato tenendo conto di due date ben distinte e la prima tranche che riguarda i nuovi percettori del sussidio è arrivata entro la metà del mese di giugno.

Vediamo allora per chi viene pagato il reddito di cittadinanza la prossima settimana a partire da lunedì 27 giugno e chi al contrario non lo riceverà.

Reddito di cittadinanza giugno 2022 pagato la prossima settimana: ecco per chi

Il reddito di cittadinanza di giugno viene pagato la prossima settimana solo per chi rispetta determinati requisiti, quindi per chi rientra in una determinata categoria di beneficiari.

Ricevono il pagamento con accredito sulla carta RdC a partire da lunedì 27 giugno coloro che sono beneficiari del sussidio da almeno una mensilità, sia che si tratti del primo sia che si tratti del secondo periodo di fruizione. Ricordiamo infatti che dopo le prime 18 mensilità il reddito di cittadinanza, a parità di requisiti, può essere rinnovato.

Leggi anche:  Harry Potter e i Doni della Morte parte 2 film stasera in tv: cast, trama, curiosità, streaming

Il reddito di cittadinanza è stato già pagato la scorsa settimana, a partire dal giorno 15 invece per coloro che hanno fatto domanda per la prima volta nel mese di maggio o che hanno richiesto, sempre nel mese scorso quale mese di sospensione, il rinnovo allo scadere delle prime 18 mensilità del sussidio ad aprile.

Ciascun beneficiario può controllare il giorno preciso previsto per il pagamento del reddito di cittadinanza di giugno della prossima settimana entrando nell’area riservata del servizio dedicato sul sito dell’Inps con le credenziali SPID, CIE o CNS e qui può verificare: l’ultima elaborazione, l’invio della disposizione di pagamento a Poste e la rendicontazione di queste ultime. Tra le prime due fasi passano solitamente due giorni, mentre le ultime due riportano la stessa data.

Reddito di cittadinanza giugno 2022 pagato la prossima settimana: ecco chi è escluso

Dal pagamento del reddito di cittadinanza di giugno 2022 della prossima settimana, e più in generale per l’intero mese, vengono esclusi alcuni beneficiari o potenziali tali.

Sicuramente sono esclusi dal pagamento del reddito di cittadinanza della prossima settimana coloro che hanno ricevuto l’accredito il 15 giugno, giorno più giorno meno. Ricordiamo che tra coloro che hanno ottenuto il pagamento nella prima parte del mese vi sono anche i beneficiari del terzo periodo di fruizione.

Leggi anche:  Giulia Quattrociocche aspetta il suo primo figlio: l'annuncio via social

Sono esclusi però totalmente dal pagamento del mese di giugno 2022 del reddito di cittadinanza:

  • coloro che hanno fatto richiesta per ottenere il riconoscimento del sussidio per la prima volta all’Inps nel mese corrente;
  • coloro che hanno fatto richiesta per ottenere il riconoscimento del rinnovo all’Inps nel mese corrente al termine delle prime 18 mensilità a maggio al fine di ottenere le successive 18. Giugno corrisponde al mese di sospensione;
  • coloro che hanno fatto richiesta all’Inps per ottenere il riconoscimento del rinnovo nel mese corrente al termine delle prime 36 mensilità e che hanno fatto quindi una nuova domanda (si tratta dei potenziali beneficiari del terzo periodo di fruizione).

In merito a questa terza categoria ricordiamo che il terzo periodo di fruizione del reddito di cittadinanza altro non è quello che potenzialmente scatta al termine delle prime 36 mensilità.

Il reddito di cittadinanza infatti, dopo un primo rinnovo (18 mensilità più ulteriori 18) a seguito della sospensione del pagamento, può essere richiesto nuovamente a patto che permangano determinati requisiti.

Leggi anche:  La prima pietra film stasera in tv 3 febbraio: cast, trama, curiosità, streaming

Coloro che nel mese di giugno non ricevono il pagamento, ma possono chiedere un secondo rinnovo inoltrando la domanda all’Inps come la prima volta, sono i beneficiari che hanno preso la prima mensilità del sussidio a maggio 2019. In caso di esito positivo della domanda riceveranno l’accredito delle seconde 18 mensilità entro il 15 di luglio su una nuova carta RdC rilasciata da Poste Italiane.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook