Reddito di cittadinanza tagliato agli invalidi, nuovo appello al governo: ‘Approvi emendamento per modificare la norma’

Nuovo appello al governo perché rimedi al pasticcio dei tagli del reddito di cittadinanza che gli invalidi stanno subendo dallo scorso gennaio. Le parlamentari Paola Nugnes e Doriana Sarli chiedono, chiamando in causa il ministro del lavoro Andrea Orlando, l’impegno ad approvare un emendamento al decreto Aiuti a favore degli invalidi civili al 100% che a causa di un automatismo della legge sul rdc “si sono visti decurtare dall’Inps parte o tutta la quota spettante a seguito di un aggiornamento dei minimi della pensione di invalidità“. L’emendamento sarà presentato a prima firma Sarli.

Il governo aveva accolto un odg al decreto Sostegni ter a prima firma Nugnes che chiedeva “questo preciso impegno che ad oggi però, non si è ancora concretizzato”, scrivono in una nota le parlamentari. La senatrice Nugnes insieme a Lannutti, Giannuzzi, Morra, La Mura, Angrisani, Moronese, Lezzi, Abate, Ortis e Botto ha presentato anche una mozione in commissione Lavoro che si affianca a quella presentata dalla signora Francesca Grassi da Taranto, percettrice del reddito che ha subito una pesante decurtazione, per chiedere che le somme percepite a titolo di invalidità riconosciuta non vengano considerate ai fini delle soglie stabilite per l’erogazione del rdc. “Ad oggi moltissimi invalidi come la signora Francesca sono allo strenuo delle forze. Da una parte si sono visti aumentare l’importo della pensione ma dall’altro sono soggetti alla riduzione del reddito di cittadinanza. Una contraddizione normativa su cui non è più accettabile girare le spalle, ed è per questo che chiediamo urgentemente un intervento correttivo al governo e al ministro Orlando”, concludono.

Leggi anche:  Bacoli, la scogliera ripulita dai percettori del reddito di cittadinanza

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme
le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.

Grazie
Peter Gomez


Sostienici ora


Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Fine vita, inizia la sedazione profonda per Fabio Ridolfi. Il fratello: “Non siate tristi, per lui una liberazione”

next

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Buoni pasto/ Tetto del 5% grazie all'accordo: 'Primo passo per riforma del sistema'

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook