Regione Liguria, avviata un’interlocuzione con Ance e Scuola Edile per il censimento dei fabbisogni nel settore edile

“Regione Liguria ha già avviato un’interlocuzione con Ance e Scuola Edile per il censimento dei fabbisogni nel settore edile, l’ultimo incontro risale a poche settimane fa. La raccolta dei fabbisogni sarà la base per la programmazione di un piano settoriale sull’edilizia da proporre e condividere con le parti sociali e con il parteneriato nella logica sempre seguita nella programmazione della Fse: quella di sostenere corsi nei settori e per le figure specifiche di cui il mercato ligure ha bisogno”. Così l’assessore alla Formazione di Regione Liguria risponde al comunicato odierno di Fillea Cgil.
“La possibilità di prevedere bandi settoriali di formazione, a partire dal prossimo autunno e in base a concreti fabbisogni espressi – aggiunge – ci è data dalla recente approvazione, peraltro tra le prime cinque regioni italiane, del Programma Operativo Regionale del Fse 2021/2027 e dalla conseguente possibilità di poter attingere alle nuove risorse. Sottolineiamo che il Fondo Sociale Europeo, tanto quello che stiano ultimando quanto quello di nuova programmazione, non discrimina nessun disoccupato immigrato (regolare) o cittadino che, se residente o domiciliato in Liguria può partecipare alle iniziative formative e di inclusione sociale e lavorativa. Le linee generaliste della Formazione già presenti consentono di presentare progetti per qualunque figura professionale del repertorio in accordo con le aziende del territorio. Devo però evidenziare che relativamente al settore della edilizia e della carpenteria, esclusa quella navale, sono stati presentati pochi progetti: nessuno sulla linea C della formazione a sportello con vincolo occupazionale, molto adatta per le aziende medio grandi che hanno fabbisogni cospicui e programmabili; sono cinque invece i progetti presentati su Match Point per edilizia e carpenteria. Rilevanti i corsi Iefp (percorsi triennali di Istruzione e Formazione Professionale a cui si iscrivono gli studenti dopo la terza media assolvendo all’obbligo scolastico) programmati e finanziati da questo assessorato sul territorio ligure. Attualmente nei corsi promossi da cinque enti di formazione per la figura professionale degli ‘operatori edili’ e ‘operatori di impianti termoidraulici’ sono coinvolti circa 220 studenti.” Un’altra opportunità arriva dal programma GOL-Garanzia Occupabilità Lavoratori. “Nella sua offerta formativa – spiega sempre l’assessore alla Formazione – sono inserite ben 5 figure professionali nel settore dell’edilizia: carpentiere edile, conduttore macchine movimento terra, gruista edile, muratore, operaio edile comune”. Come è noto Gol è il programma di formazione e politiche attive del lavoro che ha per utenti i disoccupati a partire dai fruitori dei centri per l’impiego tra cui i percettori di naspi e di reddito di cittadinanza.
“Dal quadro delineato si evince un ventaglio di proposte già ampio – conclude l’assessore alla Formazione – a cui si aggiunge la disponibilità alla programmazione di nuovi percorsi che il confronto con parti datoriali e sociali nel loro complesso confermeranno necessaria assieme alla condivisione delle risorse da impiegare”.

Fonte e diritti articolo

Leggi anche:  La tratta delle badanti moldave per far risparmiare gli italiani

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Pensionati, nuovo bonus in arrivo: l'occasione è da non perdere

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook