Renzo Rubino: «”Lasciami stare” è il brano scritto senza demoni. È una canzone contro il malessere».

Condividi articolo tramite:


«Lasciami stare di quella voce interiore che mi corrode da dentro», canta e suona Renzo Rubino in un ritmo trascinato dalle fanfare che riporta in un’epoca sognante. Sembra fuori dal tempo il suo ultimo singolo appena uscito che fa piacere ascoltare. Melodia elegante e raffinata, per il cantautore pugliese che qui si fa aiutare nella produzione artistica da Andrea Rodini e Giovanni Sala, è una conferma. Mesi di lockdown difficili, ma lui – due Festival di Sanremo, il premio della Critica Mia Martini, il premio dell’orchestra come migliore arrangiamento, dischi come Il gelato dopo il mare e Custodire – non si è fermato. «In questi mesi, ho scritto tanto. Sono riuscito a fare la seconda edizione di Porto Rubino, il festival in mare diventato docufilm presentato alla Festa del Cinema di Roma e trasmesso poi su SkyArte».

 

“Lasciami stare”: con chi ce l’ha? 

«Con me stesso. Mandiamo via le cose negative. Mandiamo via le cose brutte. È vero, viviamo un periodo complicato. Ma c’è del bello dietro l’angolo da scovare. È una canzone contro il malessere». 

Leggi Anche |  What if…?, rinnovato per una seconda stagione: cosa sappiamo ad oggi

 

 

Quando è stata scritta?

«Durante il primo lockdown. Erano i mesi in cui non si sapeva cosa sarebbe stato. Una condizione che ci ha messo di fronte a limiti e paure, a coraggio e forza. L’ho iniziata a canticchiare nella mia testa mentre passeggiavo con il mio cane a Milano, in via Borsieri: una di quelle serate di sconforto, mi avevano appena comunicato che tutte le date dei miei live erano state rinviate a data da definire». 

 

Via Borsieri è dove c’è il famoso jazz club, il Blue Note. 

«Sì. E io avevo un concerto anche lì, che è stato rimandato…»

 

Si è fermato?

«Gli artisti in questi mesi si sono divisi in quelli che hanno prodotto tanto e quelli che invece non avevano voglia. Io sono uno che scrive canzoni esclusivamente per un disco. Sono uno che oggi potrebbe fare un’opera classica e domani una ballata. In questi mesi ho scritto molto, senza demoni».

 

Chi sarebbero i demoni?

«Il mondo mainstream per eccellenza. Fare concerti e vendere dischi, il Festival: è tutto bello, è tutto giusto. Ma la cosa principale per me è essere musicista e artista a prescindere da tutto. Voglio fare le cose belle che mi emozionano». 

Leggi Anche |  Come guardare gratis il travelog culinario con Carlo Cracco, Dinner Club

 

Il giorno prima dell’uscita del singolo, Giuliano Sangiorgi ha preso la chitarra e l’ha cantata sui social.

«Una bella sorpresa. Giuliano ha capito me e io ha capito lui. Un artista che ama la vita e gli amici e che, come me, detesta le cose costruite. Viviamo di condivisione, di passioni, di musica. E come lui, Antonio Diodato. Non è un caso che sono stati tra i protagonisti del mio Porto Rubino». 

 

A proposito, il suo Festival lo rifarà la prossima estate?

«Sì. Sperando che riprenda tutto: teatri, cinema, live. Sarà legato al disco per bambini prodotto da Taketo Gohara (bravo produttore e sound engineer, ndr) che uscirà a maggio. Sono emozionato di ritornare in studio».

 

Lei dice: sperando che riprendano teatri, cinema, concerti. La politica c’è stata?

«Non ha fatto nulla. Il mondo degli artisti è stato fin troppo rispettoso delle istituzioni. Ci ritengono “quelli che fanno divertire”. Non sottovaluto il Covid, so cosa significa essere contagiati. Ma il settore è fondamentale per combattere la depressione collettiva che la pandemia sta creando. Possono anche cambiare dieci governi, ma importante è chi agisca al più presto».

Leggi Anche |  Il Cacciatore 3 stagione, anticipazioni terza puntata

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Febbraio 2021, 23:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte e diritti articolo

Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, nel sito puoi trovare tutte le notizie più importanti del giorno. Gran parte delle notizie pubblicate tramite un processo automatico sono prelevate da giornali online e siti verificati. Lo scopo di Notizie H24 è quello di avere una raccolta unica di tutte le notizie più importanti del giorno, così da poter dare più informazioni possibili al lettore in modo semplice. Le pubblicità presenti nel portale ci permettono di mantenere attivo il servizio.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: