Rifiuti Roma, pulisce i cassonetti al posto di Ama. Lo stoicismo di Daniela: ‘Ma la Tari non la pago’

Un angelo nell’inferno della spazzatura che invade la Capitale. Daniela Giusti è una cittadina romana, divorziata e con una figlia minore a carico, che, stanca di vedere i rifiuti strabordare dai cassonetti di fronte a casa sua, in via Val Melaina, non appena ha un po’ di tempo, scende per strada – armata di guanti e di una buona dose di stoicismo – cercando di fare pulizia e ordine; quello per cui sarebbero pagati gli operatori di Ama con i soldi della Tari.

Rifiuti a Roma, decine di cassonetti a fuoco. La paura dei cittadini: «Puliamo le strade da soli»

È nobile questo suo senso civico. Ma perché lo fa?
«Perché io qui ci abito e c’abbiamo i topi che sono a dimensione di gatto e di cane. Chi passa mi dice: “chi te lo fa fare?”. Mi sento persino denigrata. Ma a me fa schifo vedere questo degrado. Sono già 3 volte che danno fuoco a questi cassonetti. Ormai è una discarica: vengono a scaricare da altre 6-7 zone. Se ne fregano tutti. Questo qui butta i pezzi di pizza e le cose fraciche… dove? Insieme a plastica e carta. Ci sono persino dei mobili. Ma io posso levare il minimo indispensabile…».

Leggi anche:  Il Comandante e la Cicogna film stasera in tv 13 aprile: cast, trama, curiosità, streaming

Pochi giorni fa non si poteva nemmeno passare sul marciapiede per i rifiuti.
«Sono state fatte delle telefonate all’Ama dai residenti, li hanno minacciati che davano fuoco ai cassonetti e buttavano la monnezza in mezzo alla strada. E quindi sono venuti subito a pulire. Stanno tutti imboscati dentro gli uffici. Portiamo la monnezza nostra in Germania, e ci aumentano di prezzo, perché ai siti che c’erano gli hanno dato fuoco. Certo, la gente non ce la fa più. Sono tutti incendi dolosi. Da un sindaco all’altro non è cambiato nulla. Io non dò la colpa alla Raggi e manco a Gualtieri. Il problema è quello che ci sta intorno…

Leggi anche:  LIVE Ciclismo, Europei 2021 in DIRETTA: quattro uomini al comando, gruppo a 1'

È arrivata la bolletta della Tari?
«Sì, ma io – già gliel’ho detto – i soldi non glieli dò. Perché è un servizio questo? Non ti vengono a pulire, non ti vengono a derattizzare… Mi hanno pure mandato la multa. Che mi vuoi venire a tirare i pidocchi? Io il reddito di cittadinanza non ce l’ho. Non me lo hanno dato perché mia figlia ha due soldi sul libretto della posta e non li può toccare finché compie 18 anni. Pago pure l’affitto all’Ater e ci sta gente con 3 macchine».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook