Risparmio del 50% sull’acquisto di un’auto nuova: è l’occasione che stavate aspettando?

Un risparmio del 50% per l’acquisto di un’auto nuova nel 2022. Vediamo le condizioni da rispettare per poter ottenere l’importante contributo.

Il Dpcm che alza del 50% il contributo per l’acquisto di un veicolo non inquinante è stato approvato, anche dal Mef.

risparmio auto
Adobe Stock

È il momento giusto per cambiare auto e scegliere un modello che rispetti l’ambiente e riduca i costi. Il Dpcm proposto dal Ministro Giancarlo Giorgetti sulla rimodulazione dei contributi per l’acquisto di veicoli non inquinanti ha avuto il via libera. Ciò significa un aumento del 50% degli incentivi a condizione che il richiedente soddisfi un requisito specifico, il reddito inferiore ai 30 mila euro. Si tratta, dunque, di un extrabonus rivolto ai cittadini con minori guadagni che si aggiunge alla lista degli aiuti nel settore “auto”. Parliamo del bonus da 3 mila euro per l’acquisto di un’auto elettrica senza rottamazione, da 5 mila euro con rottamazione, da 2 mila euro per le ibride senza rottamazione e da 4 mila euro per ibride con rottamazione.

Leggi anche:  Assegno Unico, quattro giorni di fuoco: quando arrivano i soldi

Risparmio sull’acquisto di un auto, le condizioni di accesso all’extrabonus

I cittadini con reddito inferiore a 30 mila euro potranno contare su un extrabonus volto al risparmio che alza del 50% gli incentivi sull’acquisto di un veicolo non inquinante. L’agevolazione potrà essere richiesta da un solo membro di un nucleo familiare. Per conoscere i dettagli dell’erogazione occorrerà attendere un Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico di prossima pubblicazione che stabilirà la disciplina procedurale.

Tra le notizie già a disposizione dei contribuenti citiamo la possibilità di ottenere il bonus anche per le auto a noleggio a condizione che rimangano di proprietà per almeno un anno. L’obiettivo è – come riferito dal Ministro Giorgetti – aumentare la diffusione di veicoli a basse emissioni mentre si sostengono le produzioni industriali italiane con quote di mercato prevalenti.

I nuovi importi con le novità introdotte

I contributi per le persone con reddito inferiore a 30 mila euro saranno di 7.500 euro per l’acquisto di un’auto elettrica con rottamazione, di 4.500 euro per l’acquisto di un’auto elettrica senza rottamazione, di 6 mila euro per l’acquisto di una Plug-In con rottamazione e di 3 mila euro per una Plug-In senza rottamazione.

Leggi anche:  Governo, alta tensione: oggi incontro Draghi - Conte

Il provvedimento non si trova all’interno del Decreto Aiuti ma in un Dpcm a parte. Ciò fa ben sperare in una rapida ottimizzazione dei tempi tecnici di attuazione dell’intervento. Nel frattempo l’Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri dichiara soddisfazione per la misura proposta dal Ministro Giorgetti soprattutto in relazione all’inclusione delle auto a noleggio. Il progetto spinge in direzione di un ottimale funzionamento dell’Ecobonus e garantirà uno sfruttamento totale dei fondi allontanando il rischio di avere un residuo di 300 milioni di euro alla fine dell’anno.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook