Salasso mutuo e possibile soluzione per bloccare l’aumento dei tassi

L’estinzione anticipata del mutuo potrebbe essere l’unica soluzione efficace all’avanzata dei tassi di interesse con conseguente aumento delle rate mensili.

Le Banche centrali si sono trovate costrette ad aumentare il costo del denaro a causa dell’aumento del costo della vita. Tale decisione ha fatto salire alle stelle gli interessi dei finanziamenti.

estinzione mutuo anticipata
Canva

Chiedere un finanziamento in questo particolare periodo storico non è assolutamente conveniente. I tassi di interesse sono molto alti a causa della decisione delle Banche centrarli di aumentare il costo del denaro. Tassi più alti significano rate mensili più alte sia per chi richiede un prestito sia per chi ha già stipulato un mutuo, ad esempio, a tasso variabile. Prima che la rata diventi insostenibile si può tentare la strada delle rinegoziazione oppure della surroga per cercare proposte più convenienti. L’alternativa migliore resta, però, l’estinzione anticipata del mutuo. Naturalmente può permettersi l’accesso a questa soluzione solamente chi ha accumulato un capitale tale da coprire interamente la parte residua di finanziamento. E chi può dovrebbe agire il prima possibile dato che è previsto un nuovo aumento del costo del denaro da parte della BCE.

Leggi anche:  Sorrento. Reddito di cittadinanza, 45 cittadini inseriti in attività socialmente utili

Estinzione anticipata del mutuo, come funziona

Con l’estinzione anticipata del mutuo ipotecario il mutuatario restituisce alla banca la somma dovuta prima della scadenza del piano di ammortamento. Si può richiedere in qualsiasi momento, non si dovranno pagare gli interessi maturati e si potrà scegliere se estinguere totalmente il finanziamento oppure in modo parziale con un ricalcolo della rata mensile. In più, dal 2007 non sono previste penali o spese aggiuntive per chi sceglie di estinguere anticipatamente il mutuo.

Volendo recedere da un contratto stipulato prima del 2007 con tasso variabile, invece, si dovranno corrispondere delle penali potendo approfittare, però, di un ribasso concesso dalla Legge a seconda del periodo che manca al termine del piano di ammortamento. Se mancano due anni non ci sarà l’applicazione di alcuna penale. Nel terzultimo anno la penale massima sarà dello 0,2% mentre negli anni precedenti dello 0,5%. In più esiste una clausola di salvaguardia che si applica nel caso in cui la penale del contratto risulti pari al massimo applicabile. Prevede una riduzione dello 0,2%.

Leggi anche:  Bonus 200 euro, INPS: chiarimenti sui tempi di pagamento

Per i mutui fissi stipulati fino al 31 dicembre 2000 valgono queste stesse penali. Cambiano invece per i mutui successivi a tale data. Nessuna penale negli ultimi due anni; 0,2 nel terzultimo anno; 1,50% nella seconda metà del terzultimo anno e 1,90% nella prima metà del piano.

Come estinguere il finanziamento

La volontà di estinzione dovrà essere comunicata alla propria banca in modo tale da poter procedere con il calcolo della somma da corrispondere per rimborsare la parte residua del debito. Sarà l’istituto a fornire al mutuatario il modulo da compilare e conteggiare l’importo da versare. Dalla richiesta possono passare fino a 30 giorni prima di ricevere la documentazione che attesta la fine del contratto di mutuo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

  1. Telegram – Gruppo
  2. Facebook – Gruppo

A conti fatti conviene l’estinzione anticipata? Sarebbe consigliabile procedere all’inizio del piano di ammortamento quando ancora ci sono tutti gli interessi da applicare. Avere la somma a disposizione è, però, quasi impossibile. Di conseguenza si può pensare di estinguere il mutuo se mancano poche decine di migliaia di euro accettando la “perdita” dato che tutti gli interessi si saranno già corrisposti per contrastare la risalita dei tassi di interesse e, dunque, della rata mensile.

Leggi anche:  Torna La Milanesiana 2022 con Voci della Lombardia

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News