Salerno, la Guardia di Finanza festeggia i 248 anni: il bilancio dell’attività

Cerimonia al comando di Via Duomo presieduta dal generale Oriol De Luca

Salerno.  

“Nel corso del 2021 e dei primi 5 mesi del 2022, venute lentamente meno numerose delle limitazioni imposte dalla pandemia, l’azione di servizio della Guardia di Finanza e` proseguita con obiettivi sempre piu` ambiziosi, soprattutto in tema di recupero di risorse destinate al bilancio dello Stato e di tutela delle uscite nazionali, interessando sempre in modo trasversale tutti i comparti operativi”. E’ quanto si legge nella relazione che ha accompagnato, al comando di Via Duomo, la festa per il 248esimo compleanno della Guardia di finanza,

“L’attenzione, pertanto, e` stata concentrata sui fenomeni di illegalita` piu` gravi e insidiosi per il tessuto economico e sociale, in special modo sulle condotte suscettibili di recare pregiudizio alla corretta destinazione e impiego delle risorse pubbliche”.

Prima della consegna degli encomi solenni e speciali ai militari che si sono distinti nelle attività di servizio, il comandante provinciale Oriol De Luca ha ricordato l’impegno costante e quotidiano che donne e uomini delle fiamme gialle mettono al servizio del territorio. Questo il bilancio dei primi mesi d’attività dell’anno.

CONTRASTO DELLE FRODI SUI CREDITI D’IMPOSTA E DELL’EVASIONE FISCALE

La lotta all’evasione fiscale nella provincia di Salerno si e` sostanziata nell’esecuzione di 469 interventi, tra verifiche e controlli fiscali a professionisti ed imprese, con il recupero a tassazione di una maggiore base imponibile di oltre 170 milioni di euro.380 le persone denunciate per reati fiscali

Le imposte evase sono state quantificate in circa 49 milioni di euro e sono stati individuati 53 evasori cosiddetti “totali”. Le mancate emissioni di scontrini o ricevute fiscali hanno avuto un’incidenza di circa il 37% sul totale di poco piu` di mille controlli eseguiti.

Leggi anche:  Incidente a Gubbio, tragico scontro tra una moto e un camion: muore manager

Ammontano, invece, a 108 gli interventi nel settore delle accise, sviluppati per contrastare la filiera distributiva dei carburanti illecitamente introdotti nel territorio nazionale. Complessivamente, sono state cosi` sequestrate circa 140 tonnellate di prodotti energetici irregolarmente detenuti.

 

Nel settore del gioco illegale ed irregolare, sono stati eseguiti 100 controlli, riscontrando 96 violazioni. Sempre per i reati in materia di imposte dirette ed Iva., sono stati sequestrati beni per oltre 46 milioni di euro. Sono 67 i casi di societa` “cartiere” o “fantasma” utilizzate per evadere l’Iva, anche facendo ricorso ad indebite compensazioni con crediti inesistenti.

 

TUTELA DELLA SPESA PUBBLICA

Le frodi in danno del bilancio nazionale e comunitario quest’anno individuate ammontano ad oltre 48 milioni di euro, con 104 persone complessivamente denunciate all’Autorita` Giudiziaria. Dagli approfondimenti svolti, su un totale di oltre 100 controlli dall’inizio del 2021, sono emerse situazioni di irregolarita` nel quasi 70% dei casi, con una frode accertata di circa 1 milione e 800 mila euro, in relazione alla quale sono stati denunciati circa 30 soggetti.

Ancora, sono stati intensificati i controlli in materia di “reddito di cittadinanza”. 474 denunce per 4 milioni di soldi indebitamente percepiti. Per i reati in materia di appalti, corruzione e altri delitti contro la Pubblica Amministrazione, sono state invece denunciate in tutto 114 persone (di cui 20 in stato di arresto).

Infine, i controlli volti ad accertare responsabilita` amministrative di dirigenti, funzionari e dipendenti pubblici, hanno portato a segnalare 116 soggetti, per un complessivo danno erariale presunto di oltre 55 milioni di euro.

CONTRASTO DELLA CRIMINALITA` ORGANIZZATA ED ECONOMICO FINANZIARIA

Sul fronte del contrasto alla criminalita` economico-finanziaria, l’attivita` investigativa ha portato allo sviluppo di accertamenti patrimoniali nei confronti di 389 soggetti (264 persone fisiche e 125 persone giuridiche). Sono stati cosi` eseguiti provvedimenti di sequestro di beni e disponibilita` finanziarie per oltre 14 milioni di euro, avanzando proposte per ulteriori 26 milioni di euro.

Leggi anche:  Arcigay Vda, Green pass impone outing per transgender

 

Sono stati inoltre eseguiti 2.909 accertamenti su richiesta del Prefetto, la maggior parte dei quali funzionali al rilascio della documentazione “antimafia”. Per la repressione del riciclaggio dei capitali illeciti, sono state sviluppate 331 indagini di polizia giudiziaria, da cui e` scaturita la denuncia all’Autorita` Giudiziaria di 102 persone per i reati di riciclaggio e auto-riciclaggio, 9 delle quali sono state tratte in arresto. Contestualmente, sono stati effettuati sequestri su ordine della magistratura per oltre 1,6 milioni di euro.

Nel complessivo sistema di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo, i reparti del Corpo hanno inoltre proceduto all’approfondimento di ben 769 segnalazioni di operazioni sospette, appositamente delegate dal Nucleo Speciale Polizia Valutaria.

In totale, in materia di riciclaggio e di autoriciclaggio, sono stati eseguiti 73 interventi, che hanno portato alla denuncia di 113 persone, di cui 9 tratte in arresto, ed al sequestro di beni per un valore di oltre 1,6 milioni di euro.

Ad oltre 6 milioni di euro ammontano, invece, i sequestri per reati fallimentari eseguiti nel corso di 49 interventi, all’esito dei quali sono stati denunciati 55 soggetti, di cui 5 arrestati.

Ulteriori controlli (5) sono stati svolti anche in tema di usura, fattispecie in ordine alla quale sono state segnalate 15 persone, di cui 2 tratte in arresto.

Non meno importanti le attivita` del Corpo a tutela dei consumatori, rivolte al contrasto dei fenomeni della contraffazione di marchi registrati, dell’inosservanza della normativa sul diritto d’autore, dell’irregolare indicazione dell’origine e della qualita` delle merci importate, delle false attestazioni circa la corrispondenza dei prodotti agli standard di sicurezza previsti.

Leggi anche:  Salvini incontra premier Ungheria e Polonia per “Rinascimento europeo”

In materia di lotta alla contraffazione, tutela del “made in Italy” e della sicurezza dei prodotti e tutela del diritto d’autore, i controlli effettuati sono stati 496 ed hanno portato alla segnalazione di 160 soggetti, con oltre 1,7 milioni di articoli sequestrati.

 

CONTROLLO DEL TERRITORIO E CONCORSO NEI SERVIZI DI ORDINE E SICUREZZA PUBBLICA

Sono state impegnate nel controllo del territorio 9.175 pattuglie, con 31.904 automezzi ispezionati e 40.306 soggetti identificati. L’assidua presenza su strada ha permesso, tra l’altro, di sequestrare oltre 373 chilogrammi di droga (di questi, oltre 367 di cocaina), con la verbalizzazione di 423 soggetti, 313 dei quali sono stati segnalati al Prefetto, mentre i restanti 110 sono stati denunciati (44 quelli arrestati).

 

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook