Se hai questi gioielli nel cassetto sei ricco: ecco quali sono

I gioielli, vero e proprio “fattore fondamentale” per la storia umana in modo molto più influenzabile di quanto si possa pensare. Il termine viene utilizzato oramai globalmente per quelli pregiati, spesso firmati da griffe famose, solitamente in materiali preziosi, ma il termine generico comprende qualsiasi lavorazione portata avanti per fini estetici.

La loro ideazione risale a epoche preistoriche, quando le prime forme di civiltà primordiali hanno iniziato a “mettere insieme” pietre, conchiglie e qualsiasi tipo di oggetto grezzo che la natura metteva loro a disposizione. Con il miglioramento delle tecniche di realizzazione e con la conseguente lavorazione, gradualmente i metalli preziosi hanno preso il posto di altri materiali, permettendo lo sviluppo di quelli che sono chiamati gioielli preziosi.

Leggi anche:  Sei sorelle, su Rai 1 in arrivo la soap spagnola

Nascita del termine

La definizione tipica è stata plasmata in corrispondenza dell’Illuminismo, contesto storico dominato dalle varie influenze artistico/culturali, che hanno dato il via a varie correnti estetiche. Non è un caso che si definisce in maniera piuttosto precisa, corrispondenti al periodo preso in esame: Georgiano (1714-1837), Vittoriano (1837-1901), Belle Epoque (1890-1915), Art Nouveau (1890-1910), Edwardiano (1901-1920), Art Deco (1920-1935) e Retrò (1935-1940).

Se hai questi gioielli nel cassetto sei ricco: ecco quali sono

Come si riconosce un gioiello di valore da uno che “non vale niente”? In primis dai metalli e dalla qualità delle pietre preziose, ma non solo: sopratutto per gli esemplari moderni è spesso lo stile e l’unicità dell’oggetto a determinare il valore.

Leggi anche:  I Luminari – Il Destino nelle Stelle avrà una stagione 2?

Tendenzialmente si prendono in esame i seguenti fattori.

  • Qualità e autenticità dei metalli e delle pietre preziose (che devono essere più “pure” possibile, ad esempio facendo passare quanta più luce possibile).
  • Tipologia e qualità delle finiture, sopratutto se il gioiello è realizzato a mano (quelli sviluppati in maniera prevalentemente meccanica sono “fin troppo perfetti”.
  • Presenza di collezioni particolari e brand famosi.

Il gioiello acquisisce valore sopratutto in base alla richiesta del mercato, in quanto il valore economico non è determinato solo dalla qualità dei materiali utilizzata.


Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricetta panini al latte senza latte di Fulvio Marino

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook