Se hai un terreno abbandonato sei ricco: ecco quanto può lucrare

Un terreno abbandonato costituisce qualcosa di “non positivo” per la percezione comune: nella maggior parte dei casi infatti questo identifica una situazione di crisi, che può essere dovuta a numerosi fattori, più o meno pertinenti alla capacità del proprietario di far “fruttare” una porzione di terra. A dispetto della retorica, un terreno abbandonato apparentemente brullo e poco interessante, agli occhi di qualcuno caparbio e in grado di cogliere le occasioni al volo può diventare una “miniera d’oro” in tutti i sensi, a patto di dedicarvi il tempo e l’attenzione giusta. Come è possibile guadagnare da un territorio non più utilizzato?

Se hai un terreno abbandonato sei ricco: ecco quanto può lucrare

Prima di tutto è opportuno identificare il terreno in questione, e comprendere il contesto: se si tratta di un terreno abbandonato da parecchio tempo, solitamente questo indica che il precedente proprietario ha rinunciato alla possibilità di trarne un guadagno, quindi potrebbe anche non essere “associato” ad alcun padrone. Diversamente, il proprietario potrebbe essere ancora legalmente legato alla porzione di terra. Prima di valutare l’acquisto, conviene comprendere la nostra volontà: ogni territorio mette a disposizione delle opportunità uniche, non necessariamente legate alla “qualità” del terreno ma anche in base ai fattori logistici. Se ad esempio abbiamo intenzione di trasformarlo in un campo sportivo, è bene che sia opportunamente collegato a dovere con le strade locali ed i mezzi pubblici, se invece la nostra intenzione e produrre qualche forma di bene dietro allevamento o coltura, è meglio che sia “fuori città”.

Leggi anche:  É sempre mezzogiorno | Ricetta torta cappuccino di Sal De Riso

Il terreno può essere comprato, essere percepito tramite donazione o testamento ma anche “preso in affitto” attraverso l’usufrutto, ma anche attraverso l’usucapione: questo ci garantisce la possibilità di diventare proprietari di un terreno abbandonato, e quindi non più reclamato dal proprietario dopo un lasso di tempo minimo di 10 anni.

Un terreno opportunamente fatto “fruire” a distanza di diversi anni, dietro una pianificazione accurata può permetterci quantomeno di “viverci”, sopratutto se abbiamo fatto gli investimenti giusti in termini di cultura: in tal senso è fondamentale la figura dell’agronomo.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Federico Fashion Style perde la pazienza sui social: ecco cos’ha detto

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook